iscrizionenewslettergif
Italia

Catturato Michele Zagaria, super-boss della camorra

Di Redazione7 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La cattura di Michele Zagaria

La cattura di Michele Zagaria

CASERTA — Colpo grosso dello Stato nella lotta alla camorra. Questo mattina, dopo 16 anni di latitanza, è stato arrestao il boss dei casalesi Michele Zagaria.

Zagaria si è arreso alla polizia che lo ha catturato in mattinata a Casapesenna, il suo paese, nel casertano. Il re dei casalesi, che si è complimentato con gli agenti, si nascondeva in un bunker sotterraneo scavato in una villetta in via Mascagni, sotto alcuni metri di cemento armato.

All’interno del locale alcune suppellettili, un crocifisso, diverse immagini sacre e un televisore di ultima generazione. Ma anche una vera e propria biblioteca di volumi sulla camorra: da “Gomorra” di Roberto Saviano ai libri dell’ex pm della dda partenopea, Raffaele Cantone.

Una dei più grandi ricercati d’Europa, il boss 53enne era latitante dal 1995. Ora dovrà rispondeere di associazione di tipo mafioso, omicidio, estorsione, rapina ed altro. Gli agenti della squadra mobile di Napoli e di Caserta hanno circondato l’abitazione poco dopo le 11:30 sicuri di aver individuato il suo covo.

I poliziotti hanno iniziato a scavare alla ricerca del vero e proprio nascondiglio riuscendo poi ad individuare Zagaria che è apparso molto invecchiato e molto diverso rispetto agli ultimi identikit diffusi.

Benzina, aumenti immediati: 10 centesimi in più al litro

Aumenti immediati sulla benzina Aumento immediato per le accise sui carburanti. Al contrario del previsto aumento dal primo gennaio, ...

Genitori lasciano neonato in auto per andare al centro commerciale

Bimbo lasciato in auto (immagine di repertorio) TRENTO -- Sono stati denunciati per abbandono di minore i due genitori che ieri hanno ...