iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Fukushima: 45 tonnellate di acqua radioattiva in mare

Di Redazione6 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La centrale atomica di Fukushima

La centrale atomica di Fukushima

FUKUSHIMA, Giappone — Sarebbero 45 le tonnellate di liquido altamente radioattivo fuoriuscite da un dispositivo di depurazione antistante la centrale di Fukushima. Lo sversamento si è verificato nell’impianto per la decontaminazione delle acque usate nella centrale, intorno a un condensatore.

A lanciare l’allarme un lavoratore dell’impianto nucleare impiegato nelle operazioni di messa in sicurezza della centrale. Secondo quanto si legge in un comunicato stampa della Tepco (Tokyo Electic Power Company) – l’acqua radioattiva sarebbe fuoriuscita attraverso crepe nel muro di cemento del bacino, raggiungendo l’oceano.

L’acqua fuoriuscita conterrebbe stronzio radioattivo (principale causa dei tumori ossei) un milione di volte superiore rispetto al livello massimo consentito. Sfuggiti anche Cesio 137 e Iodio 131, elementi nocivi, ma presenti solo in misura “simile o leggermente superiore” a quelli rilevati intorno alla centrale in condizioni normali.

La Tepco ha dichiarato che al momento sta studiando i modi per arginare la perdita attraverso una barriera di sacchetti di sabbia. A settembre la società proprietaria della centrale aveva installato un nuovo sistema di raffreddamento con filtri per decontaminare e riciclare l’acqua di raffreddamento, ma migliaia di tonnellate di liquido radioattivo permangono negli scantinati allagati degli edifici della centrale.

Donne in pensione a 62 anni dall’anno prossimo

L'Inps ROMA -- Invece di introdurre una tassa sui grandi patrimoni, il governo ha preferito colpire ...

Fukushima: cesio radioattivo nel latte per i bimbi

La centrale atomica di Fukushima poco dopo lo tsunami FUKUSHIMA, Giappone -- L'allarme per la centrale atomica di Fukushima è tutt'altro che passato. Anzi, ...