iscrizionenewslettergif
Politica

Tangenti, Formigoni: contro di me speculazione politica

Di Redazione2 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Formigoni

Roberto Formigoni

MILANO — “Le responsabilità sono di singole persone, è pura speculazione politica voler colpire l’esperienza politica e di governo che guida Regione Lombardia. Sono tutti quelli che si sono messi a invocare le mie dimissioni e dimenticano che ci sono personaggi indagati e di grandissimo peso anche nell’opposizione”. Lo ha detto questo pomeriggio il governatore della Lombardia Roberto Formigoni, dopo il terremoto giudiziario sollevato dalla vicenda dell’imprenditore bergamasco Pierluca Locatelli.

Formigoni ha replicato alle richieste di dimissioni avanzate nei suoi confronti, dopo che il vicepresidente del Consiglio regionale Franco Nicoli Cristiani, è stato arrestato perchè coinvolto nel giro di tangenti.

“Qualcuno – ha detto Formigoni – vuole colpire la nostra esperienza politica. Abbiamo sviluppato in questi anni la migliore esperienza regionale in Italia, con servizi di altissimo livello e anche dal punto di vista della trasparenza abbiamo messo in moto dei meccanismi di garanzia. Queste cose sono chiare a tutti”.

Nicoli Cristiani si autosospende dal Pdl

Franco Nicoli Cristiani MILANO -- Il vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia, Francesco Nicoli Cristiani, arrestato ieri nell'ambito ...

Nicoli Cristiani si è dimesso dal consiglio regionale

Roberto Formigoni e Franco Nicoli Cristiani BRESCIA -- Il vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Franco Nicoli Cristiani, in carcere a ...