iscrizionenewslettergif
Esteri

Bin Laden tradito dal suo numero due

Di Redazione2 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Osama Bin Laden con Zawahiri

Osama Bin Laden con Zawahiri

WASHINGTON, Usa — Qualora fosse confermata, l’indiscrezione sarebbe clamorosa. Osama Bin Laden sarebbe stato tradito dal suo numero due, Ayman al Zawahri. Lo sostiene l’emittente televisiva araba Al Arabiya.

L’attuale numero uno di Al Qaida, avrebbe inviato per ben due volte nel nascondiglio pachistano dello “sceicco del terrore” un individuo notoriamente seguito dalla Cia. Questo avrebbe permesso agli americani di scoprire il rifugio. Il j’accuse e’ contenuto in un documentario sulla “Battaglia per la leadership di al Qaida” realizzato dalla stessa emittente.

Nel filmato si sottolinea che ogni volta che Zawahri è salito nella scala gerarchica dell’organizzazione, uno dei suoi rivali é stato ucciso. “E’ accaduto almeno cinque volte” sostiene la tv. Il filmato analizza lo scontro interno all’organizzazione per decidere chi dovesse succedere a bin Laden: ci sono voluti oltre 40 giorni prima che la Direzione generale di al Qaida indicasse nell’egiziano il successore dello sceicco del terrore. Zawahri, nella visione americana, “ha molti detrattori nell’organizzazione ed è privo di carisma”.

Non è la prima volta che viene puntato l’indice contro la “fazione egiziana” guidata da Zawahiri. La stampa saudita ha scritto che “il corriere che gli americani seguivano era pachistano e lavorava in realtà per Zawahri. Gli egiziani di al Qaida, che guidano di fatto la rete terroristica, hanno tentato dall’inizio della malattia di Bin Laden, nel 2004, di prendere il controllo dell’organizzazione”.

Secondo queste fonti, sarebbero stati proprio “gli egiziani di al Qaida” a convincere Osama Bin Laden a spostarsi dalle zone tribali del Pakistan ad Abbottabad. In questo quadro, dopo il ritorno dall’Iran di uno dei responsabili del network, l’egiziano Saif al-Adl, la fazione egiziana di al Qaida avrebbe messo in piedi un progetto per liquidare Bin Laden.

Il corriere che ha fatto scoprire il covo di bin Laden, secondo la stampa statunitense, è Abu Ahmed Al Kuwaiti. L’uomo seguito dalla Cia è stato visto al volante di una jeep Suzuki bianca. L’auto è stata pedinata per oltre un mese, portando finalmente gli agenti Usa al rifugio di Osama. Nei successivi sette mesi la Cia tenne sotto stretta sorveglianza il compound con droni, satelliti e agenti segreti. Fino al blitz di maggio.

Sarkozy: l’Europa rischia di andare in frantumi

Il presidente Sarkozy TOLONE, Francia -- "La Francia si batterà con la Germania per un nuovo trattato che ...

Londra, congelato lo stipendio della regina

La regina Elisabetta LONDRA, Gran Bretagna -- I fondi destinati alla casa reale non aumenteranno fino al 2015. ...