iscrizionenewslettergif
Valbrembana

Ospedali, San Giovanni con Bergamo: nulla di fatto

Di Redazione28 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'ospedale di San Giovanni Bianco

L'ospedale di San Giovanni Bianco

SAN GIOVANNI BIANCO — E’ stata bocciata in Comunità montana la mozione che chiedeva l’afferimento dell’ospedale di San Giovanni Bianco all’azienda ospedaliera di Bergamo, anziché a quella di Treviglio.

Esattamente come un anno fa. Era il 5 novembre del 2010 quando l’assemblea della Comunità Montana Valle Brembana aveva bocciato una mozione presentata dai rappresentanti dei Comuni di San Pellegrino Terme e Olmo al Brembo per chiedere alla Regione Lombardia l’afferimento dell’Ospedale a Bergamo con la motivazione “della necessità di dare sei mesi di tempo al presidente della Comunità montana e all’assessore competente per approfondire il tema” e con la solenne promessa “di formulare una proposta entro tale termine”.

“Ebbene, dodici mesi dopo – spiega il consigliere provinciale dell’Udc e sindaco di San Pellegrino Vittorio Milesi – constatato che il presidente Mazzoleni e l’assessore Remuzzi, com’era facilmente prevedibile visti i precedenti, non hanno presentato, discusso, valutato, approfondito e analizzato alcunchè, è stata riproposta all’esame dell’assemblea, la stessa richiesta d’afferimento dell’Ospedale di San Giovanni Bianco a Bergamo. Nella mozione presentata, accanto alle già conosciute ed evidenti ragioni riguardanti l’assurdità dell’afferimento del nostro Ospedale a Treviglio, venivano in particolare sottolineati come ulteriori elementi di preoccupazione e inquietudine”.

“Nella fattispecie – continua Milesi – il calo dei ricoveri registrato nel 2010 presso l’Ospedale di San Giovanni Bianco: soltanto il 39,6 per cento dei cittadini residenti in Valle Brembana in presenza di un problema di salute individuano nell’Ospedale Brembano la struttura di riferimento; l’irrisorietà degli investimenti effettuati negli ultimi anni sulla struttura ospedaliera che rende sempre più evidenti e gravi i rischi di marginalizzazione e di impoverimento dell’Ospedale di San Giovanni Bianco”.

“Per la maggioranza che ha la responsabilità del governo della Comunità Montana (PDL-Lega-Indipendenti), l’unica risposta è giunta dall’assessore ai Servizi Sociali Ezio Remuzzi che nel tentativo di giustificare il proprio operato, si è limitato ad elencare una serie di incontri svoltisi in corso d’anno su temi e problematiche di natura quasi sempre diversa rispetto alla questione oggetto del dibattito e dichiarando poi il suo voto contrario alla mozione” prosegue Milesi.

La mozione è stata respinta con il seguente risultato: favorevoli 7 (Comuni di Averara, Bracca, Cornalba, Costa Serina, Isola di Fondra, Olmo al Brembo, San Pellegrino Terme); contrari 12 (Comuni di Algua, Camerata Cornello, Cassiglio, Cusio, Ornica, Piazza Brembana, Piazzolo, Roncobello, Santa Brigida, Sedrina, Taleggio, Zogno); astenuti 5 (Comuni di Branzi, Carona, Lenna, Mezzoldo, San Giovanni Bianco).

Saltata anche la richiesta del trasferimento a San Giovanni di un’unità di terapia subintensiva promesso tempo addietro da Treviglio e finora mai avviato, che avrebbe aumentato la qualità della struttura ospedaliera della Valbrembana.”Prevalgono all’interno della maggioranza che governa la Comunità Montana gli atteggiamenti della Lega Nord – conclude Milesi – fortemente contraria alla prospettiva dell’afferimento dell’Ospedale di San Giovanni Bianco all’Azienda Ospedaliera di Bergamo e ad ogni pronunciamento che possa anche solo suonare come critica alla dirigenza leghista dell’Azienda Ospedaliera di Treviglio”.

Valbrembana: gruppo di scout salvato dal soccorso alpino

Elicottero del soccorso alpino in azione AMBRIA -- Si è temuto il peggio ma alla fine è andato tutto per il ...

Bergamo, il 2012 comincia con un terremoto in Valbrembana

Un sismografo BERGAMO -- Molti bergamaschi della Valle Brembana non se ne sono nemmeno accorti. Ma quel ...