iscrizionenewslettergif
Università

Gran Bretagna: meno iscritte col caro-rette

Di Redazione28 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Studentesse universitarie

Studentesse universitarie

L’Inghilterra non smette di incassare i contraccolpi delle ultime decisioni prese in materia di istruzione. Dopo il report del Centro per l’Economia dell’Educazione inglese, è la volta del Servizio di Ammissione a College e Università a diffondere dati allarmanti.

Se nel 2010 sono stati 76.612 i giovani a far richiesta d’iscrizione all’università, quest’anno sono scesi a 69.724, con un calo del 9 per cento. La retta è in poco tempo triplicata e a calare sarebbero soprattutto le donne. Le iscrizioni femminili sono scese infatti drasticamente, di quasi il doppio rispetto a quelle dei maschi: -10,5 per cento per le ragazze, -7 per i ragazzi.

A subire il crollo sono ancor più i corsi di laurea tipicamente femminili come comunicazione (-40,6 per cento), educazione (-30,4), scienze sociali (-22,1).

Seminario di diritto con Pardolesi

Sede di Caniana Nell'ambito del corso di diritto privato, si terrà un seminario dal titolo “Analisi economica del ...

Profumo: porteremo a compimento la riforma

Il Ministro Profumo Francesco Profumo, neo ministro dell'Istruzione, ha incontrato venerdì scorso i rappresentanti del Consiglio nazionale degli ...