iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Bergamo, drammatica esplosione alla cartiera: muore un operaio

Di Redazione25 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il capannone distrutto

Il capannone distrutto (foto Alberto Mariani)

LALLIO — Una terribile esplosione alle 4.30 di questa mattina ha devastato la cartiera Cama2 di Lallio, provocando la morte di un operaio.

La vittima si chiamava Rosario Spampinato, 50 anni, sposato con due figli, era di origini siciliane. Viveva a Treviolo e lavorava alla cartiera da 19 anni. Al momento dello scoppio stava lavorando insieme ad altri sette dei cinquanta operai dell’azienda.

La deflagrazione è stata simile a quello di una bomba e chiaramente percepita nei quartieri della zona sud di Bergamo. I detriti sono volati a distanza di metri, danneggiando pesantemente le auto parcheggiate nella zona. Pezzi e calcinacci sono arrivati sulle case a circa un chilometro dall’esplosione.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la Protezione civile e la Polizia locale. Il capannone è pesantemente danneggiato. La quantificazione dei danni è in corso. Nel frattempo la procura di Bergamo ha aperto un fascicolo per omicidio colposo

Ryanair: nuovo collegamento con Knock

Un aereo della Ryanair ORIO AL SERIO -- La compagnia aerea Ryanair, che ha base operativa all'aeroporto di Orio ...

Lallio, oggi lutto cittadino per l’operaio morto nell’esplosione

Ancora un gravissimo incidente sul lavoro LALLIO -- Sarà un giornata di lutto cittadino quella di oggi a Bergamo, dopo la ...