iscrizionenewslettergif
Bergamo

Appalti: le cooperative lanciano il protocollo trasparenza (video)

Di Redazione25 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Da sinistra: Patelli, Prati e Bonetti

Da sinistra: Patelli, Prati e Bonetti

BERGAMO — “La crisi sta cambiando tutto, anche il mondo delle cooperative”. Lo ha detto questa mattina il presidente di Confocooperative Bergamo Sergio Bonetti alla presentazione per la stampa dell’importante convegno che si terrà lunedì 28 novembre, dalle 9 alle 13 alla Sala Mosaico dell’ex Borsa Merci Camera di commercio di Bergamo.

“Il sistema appalti: strumenti di regolazione degli affidamenti e qualità dei servizi”, questo il titolo del simposio a cui parteciperanno esperti in materia di diritto amministrativo come Luciano Gallo e Franco Dalla Mura, Remo Morzenti Pellegrini dell’Università di Bergamo e Andrea Rubini della Camera di commercio di Cremona. Ad aprire i lavori saranno Paolo Malvestiti, presidente della Camera di commercio di Bergamo, Bonetti appunto, Lodovico Patelli, coordinatore Legacoop Bergamo e Alberto Righi, coordinatore Tavolo Cooperazione Unioncamere Lombardia.

Un convegno per tecnici, che potrebbe essere di grande aiuto anche ai rappresentanti e funzionari d’istituzioni e degli enti locali, invitati a partecipare. Il filo conduttore del simposio, organizzato all’interno delle Giornate della cooperazione bergamasca di Confcooperative, riguarderà l’aggiornamento complessivo in materia di appalti e le indicazioni di Bruxelles per orientare la disciplina degli appalti pubblici ad obiettivi di interesse generale e utilità sociale, in modo da ristabilire la fiducia dei mercati e determinare una crescita economica più attenta all’interesse generale.

“Anche se con le sue difficoltà attuali il mercato del pubblico rappresenta ancora una fetta importante – ha rimarcato Emanuele Prati, segretario generale della Camera di commercio di Bergamo -. È pero un mercato regolato da una pletora di norme di difficile interpretazione e vincolato a una giurisprudenza amministrativa che lo rende ancora più complicato”.

Lavoro, edilizia, sociale, e da qualche tempo anche sanità con le cooperative di medici. Il mondo cooperativistico in Italia e in Bergamasca è ampio. Un dato: il 40 per cento del settore agricolo è formato da cooperative. In Bergamasca poi, le cooperative contano 7000 addetti, 600 imprese e 40mila associati. “Gente che lavora sul territorio e che reinveste gli utili d’impresa sul territorio stesso” ha tenuto a precisare Bonetti. Ma che spesso si trova ad affrontare un mercato ingessato da burocrazia e rigidità giuridiche.

“Oltre ad avere tutte quella farraginosità che gli appalti pubblici comportano, quelle rigidità talvolta generano dei mostri, che poi si ripercuotono sulla qualità non elevata se non addirittura scarsa soprattutto quando si tratta non solo di opere pubbliche ma anche di servizi per il welfare” dice Bonetti.

“La logica del massimo ribasso – precisa – non garantisce e anzi ostacola la qualità dei servizi resi. C’è bisogno di far luce sul tema per poter aprire nuove prospettive di crescita per le cooperative che operano nel rispetto della legge e che erogano servizi di welfare sul territorio e per la comunità”.

Per questo è allo studio un protocollo condiviso con le parti sociali, associazioni, Anci, Asl e già presentato in Prefettura. Conterrà le linee guida per un approccio corretto e trasparente alle gare d’appalto e sarà finalizzato a rendere il mercato degli appalti più efficiente e maggiormente adatto alle esigenze delle imprese. “Non sarà un protocollo vincolante – ha detto Patelli – ma è evidente che un’amministrazione pubblica che deve concedere degli appalti prima di farlo con un’impresa che non ha firmato il protocollo ci penserà due volte”.

Percassi: presenteremo il progetto dello stadio il 5 dicembre (audio)

Il nuovo stadio BERGAMO -- Il presidente dell'Atalanta Antonio Percassi, a margine della festa per il primo compleanno ...

In duemila a Palazzo Lombardia per vedere Milano dall’alto (video)

La vista da Palazzo Lombardia MILANO -- C'erano anche molti bergamaschi fra le 2000 persone che ieri hanno visitato Palazzo ...