iscrizionenewslettergif
Bergamo

Evasione fiscale per 15 milioni: tre bergamaschi nei guai

Di Redazione24 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Guardia di finanza in azione

La Guardia di finanza in azione

BERGAMO — Le indagini sono durate oltre un anno e alla fine hanno portato all’individuazione di tre imprenditori bergamaschi che hanno evaso il fisco per 15 milioni di euro attraverso un complesso sistema di frode. Ne dà notizia la Guardia di Finanza di Bergamo.

Gli uomini delle Fiamme Gialle hanno sequestrato beni del valore di circa 2 milioni in esecuzione del decreto emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Milano Maria Cristina Mannocci, su richiesta del sostituto procuratore Mauro Clerici.

I finanzieri hanno sequestrato 8 appartamenti, 3 box, 2 depositi ad uso commerciale, 14 appezzamenti di terreni, nelle province di Bergamo, Milano e Messina. Sequestrati anche conti correnti, titoli e quote societarie nella disponibilità dei tre.

Gli imprenditori sono indagati per associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale ed alla bancarotta fraudolenta. Le indagini, spiega la Gdf, sono nate dal fallimento di altre società collegate a quella amministrata dagli indagati.

Gli imprenditori miravano a truffare i creditori, sottraendo soldi da patrimonio della società fino a portarla al fallimento. In particolare, la frode fiscale veniva realizzata attraverso il ricorso a false fatturazioni ed al mancato versamento dei contributi previdenziali relativi ai dipendenti, che venivano “compensati” con crediti Iva inesistenti.

I tre imprenditori così operavano sul mercato dell’edilizia con prezzi decisamente inferiori alla concorrenza. “Le indagini svolte dai finanzieri e i sequestri effettuati – precisano dalla Guardia di finanza – hanno lo scopo di rendere effettivo il recupero delle imposte non versate e di consentire a fornitori e dipendenti della società fallita di recuperare i loro crediti”.

A2A vende Bas Sii ad Uniacque per 23 milioni di euro

A2A BERGAMO -- La società multiutility A2A ha sottoscritto con Uniacque SpA un contratto per la ...

Comitato Santa Lucia: l’intervento sui Riuniti così non va

La zona di Largo Barozzi BERGAMO -- "La proposta di riqualificazione in atto nell'area degli Ospedali Riuniti portata avanti dalla ...