iscrizionenewslettergif
Isola

Yara, la pista del dna è partita da un giovane della discoteca

Di Redazione23 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli investigatori sul luogo del ritrovamento (foto Mariani)

Gli investigatori sul luogo del ritrovamento (foto Mariani)

BERGAMO — Gli investigatori che indagano sull’omicidio di Yara Gambirasio avrebbero trovato somiglianze fra il codice genetico di un giovane frequentatore delle discoteca Sabbie Mobili di Chignolo d’Isola, che si trova a pochi passi dal luogo del ritrovamento del cadavere, e quello trovato sugli slip della ragazzina assassinata.

Somiglianze, non corrispondenze. Da qui sarebbero partite le indagini nell’ambito familiare del ragazzo, che tuttavia finora non hanno portato a nulla di concreto. Il dna dei familiari è stato scandagliato ma non si è andati oltre le somiglianze. Dunque, il ragazzo e la sua famiglia non hanno niente a che vedere con l’assassino.

Yara, doccia fredda: non ci sono dna compatibili con l’assassino

Il pubblico ministero Letizia Ruggeri BERGAMO -- "Non abbiamo dna compatibili con quello dell'assassino. Di Dna ne abbiamo analizzati tantissimi ...

Yara, c’erano altre persone in palestra quella sera

La palestra di Brembate Sopra BERGAMO -- La sera della scomparsa di Yara Gambirasio, quel fatidico venerdi 26 novembre 2010, ...