iscrizionenewslettergif
Politica

Studenti Pdl: qualità e gestione oculata all’Università di Bergamo

Di Redazione23 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'Università di Bergamo

L'Università di Bergamo

BERGAMO — “L’Università di Bergamo è un ateneo che ha saputo dimostrare, nel corso degli anni, che un’attenta e oculata gestione delle risorse è associabile ad un’offerta didattica di qualità. Proprio per mantenere questo standard, come ricordato quest’oggi dal Rettore Stefano Paleari, si è votato all’unanimità l’aumento delle tasse”. Lo sostengono gli studenti dell’Associazione universitari della Libertà, in seguito alle polemiche emerse per l’indagine svolta dal quotidiano Sole 24 Ore in cui è emerso che agli studenti iscritti all’Università degli Studi di Bergamo sarebbe stato richiesto un eccesso di contributi pro capite rispetto a quanto stabilito dalla legge.

“Vogliamo ricordare, come Associazione presente da parecchi anni nell’Ateneo e della quale ben dieci ragazzi eletti appartengono al consiglio degli studenti, che L’Università di Bergamo è un ateneo che ha saputo dimostrare, nel corso degli anni, che un’attenta e oculata gestione delle risorse è associabile ad un’offerta didattica di qualità. Proprio per mantenere questo standard, come ricordato quest’oggi dal Rettore Stefano Paleari, si è votato all’unanimità l’aumento delle tasse”.

“Vogliamo altresì ricordare che quello di Bergamo si è dimostrato un Ateneo virtuoso e che pertanto dovrebbe essere valorizzato e non penalizzato mentre si dovrebbero colpire quegli Atenei laddove questo virtuosismo – nel corso degli anni – non si è concretizzato, ma ai quali sono stati concessi finanziamenti a cascata”.

“Pertanto, quali portavoce degli studenti c’impegneremo, anche in accordo con le altre associazioni universitarie che condividono la nostra posizione in materia e con i rappresentanti dell’associazione iGiovani, a scrivere una lettera indirizzata al neo ministro dell’istruzione Francesco Profumo, chiedendo un’adeguata attenzione al nostro Ateneo”.

“Siamo consci della crisi attuale in cui versa il nostro Paese ma allo stesso tempo riteniamo che si dovrebbe premiare e non colpire gli Atenei virtuosi, per evitare che questo si traduca in problematiche per gli studenti, la futura classe dirigente, il vero motore dell’Italia” concludono i giovani del Pdl.

Stucchi (Lega): al governo Monti è tutto concesso

Giacomo Stucchi BERGAMO -- “Mentre ad un governo legittimato dal voto popolare, qual è stato quello presieduto ...

Lega, fondi agli atenei: disparità inaccettabili fra Nord e Sud

Dati forniti dal ministero dell'Università e della ricerca BERGAMO -- "Lo ha confermato il rettore Paleari. Lo Stato rivela la sua iniquità nella ...