iscrizionenewslettergif
Salute

Celiaci raddoppiati, donne a maggior rischio

Di Redazione22 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Celiachia

Celiachia

La celiachia è sempre più diffusa. In Italia questa forma di intolleranza e’ stimata intorno all’1 per cento e a soffrirne sono soprattutto le donne.

Stando ai dati che il Ministero della Salute ha inviato al Parlamento, troviamo che in 3 anni le persone che soffrono di celiachia sono piu’ che raddoppiate, dalle 64 mila del 2007 alle 122mila del 2010, dove le donne celiache sono piu’ del doppio dei maschi.

La celiachia (dal greco koilía, cavità, ventre) è un’intolleranza permanente alla gliadina, componente alcool-solubile del glutine, un insieme di proteine contenute nel frumento, nell’orzo, nella segale, nel farro, nel kamut. Sebbene la malattia non abbia una trasmissione genetica, è caratterizzata da un certo grado di familiarità. L’intolleranza al glutine causa gravi lesioni alla mucosa dell’intestino tenue che regrediscono eliminando il glutine dalla dieta. La malattia celiaca purtroppo non guarisce: il soggetto celiaco rimarrà tale per tutta la sua vita, l’unica cura consiste nell’adozione di una dieta rigorosamente priva di glutine.

Papilloma Virus: è allarme diffusione

Prevenzione E' allarme sull'aumento dei casi di infezione da Papilloma Virus. "Se non facciamo qualcosa ora ...

Super microscopio per la lotta all’Alzheimer

Nuovo microscopio inventato a Genova Una nuova arma per la lotta all'Alzheimer. All'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova è nato ...