iscrizionenewslettergif
Politica

Pochi iscritti a “Grazie Berlusconi”: rischio autogol nel Pdl

Di Redazione21 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Carlo Saffioti

Carlo Saffioti

BERGAMO — L’intento era nobile, ma il risultato finora è stato pessimo. Si è trasformato in un autogol il progetto messo in piedi dal coordinatore provinciale del Pdl di Bergamo Carlo Saffioti con la collaborazione di Giorgio Puricelli, Matteo e Luca Oriani che hanno lanciato un sito internet a difesa dell’ex premier Silvio Berlusconi, dal titolo decisamente esplicativo: grazieberlusconi.eu.

Ebbene, a una settimana dalla sua pubblicazione il sito è riuscito a racimolare solo 1300 iscritti circa. Un’analoga operazione, sempre di Saffioti & co. nel 2006 aveva portato 50mila persone a visitare il sito nel giro di tre giorni. Il successo era stato replicato nel 2008 con il sito di sostegno all’allora ministro Maria Stella Gelmini che aveva incassato migliaia di messaggi e proiettato Matteo Oriani alla ribalta della cronaca nazionale, procurandogli un intervento dentro la trasmissione di Santoro Annozero e interviste dai più importanti media nazionali.

Stavolta le cose sono andate male. Cattiva scelta di tempo. E con l’appeal dell’ex premier in caduta libera, certe operazioni non contribuiscono certo a levargli le castagne del fuoco.

Fatto sta che nonostante grazieberlusconi.eu sia stato linkato nel sito nazionale ufficiale del Pdl i messaggi di solidarietà questa volta sono arrivati col contagocce e l’iniziativa di Saffioti e soci rischia di far rumore per il flop ottenuto.

Di Pietro attacca: è tornata Tangentopoli

Antonio Di Pietro SASSARI -- "La questione morale in questi giorni è tornata prepotentemente alla ribalta tanto da ...

Villa (Udc), voglia di aria nuova: non rifaremo la vecchia Dc

Federico Villa BERGAMO -- "Quello che abbiamo in mente è un progetto nuovo, di persone che si ...