iscrizionenewslettergif
Politica

Stucchi (Lega): perplessità sulle prime mosse di Monti

Di Redazione18 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giacomo Stucchi

Giacomo Stucchi

BERGAMO — “Nel suo intervento al Senato Monti ha parlato di ‘sacrifici equi’ giudicando ‘ineludibile il taglio dei costi della politica’. Ma è la citazione sull’esenzione dell’Ici sulla prima casa, giudicata ‘un’anomalia italiana’, quella che forse rende bene l’idea di quale la sia la strada che il Paese sta imboccando, ovvero quella di maggiori tasse per tutti”. Lo ha detto il parlamentare bergamasco della Lega Nord Giacomo Stucchi.

“Certo – continua il leghista – fra gli obiettivi del governo c’è anche la lotta all’evasione fiscale e la valorizzazione delle politiche giovanili, ma queste dichiarazioni per il momento appaiono destinate a collocarsi più nel limbo delle buone intenzioni che non a tradursi in provvedimenti concreti. Simili definizioni, infatti, non sono sufficienti a far capire cosa farà davvero questo governo per combattere seriamente l’evasione fiscale, soprattutto in alcune zone del Paese. Ma tant’è l’operazione Monti ormai appare cosa fatta e i primi passi del governo dei banchieri e dei burocrati di Bruxelles fanno capire quanto sia importante il ruolo della Lega Nord, unico partito all’opposizione del neo governo”.

“Giudicheremo giorno per giorno – conclude Stucchi – l’operato del nuovo governo, ma le prime mosse ci lasciano perplessi”.

Se questo non è un ribaltone

Bettino Craxi e Giuliano Amato Egregio direttore, grazie per l’ospitalità che mi concede sul suo giornale. Con queste poche righe La ...

Gallone (Pdl): appoggio esterno a Monti, ma vigileremo

Alessandra Gallone BERGAMO -- Sostegno vigile: questa in sintesi la posizione del Popolo della Libertà dopo la ...