iscrizionenewslettergif
Bergamo

Quartoverde, su le facciate: l’ex Cisalpinia cambia volto

Di Redazione18 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il Quartoverde in costruzione

Il Quartoverde in costruzione

BERGAMO — Le facciate sono già alzate. Alcuni edifici sono già in stato avanzato di costruzione, mentre gli operai lavorano alle pareti in vetro lucente. Lo scenario che per anni ha caratterizzato la zona retrostante lo scalo ferroviario è solo un brutto ricordo. Sull’area dell’ex Cisalpinia sta sorgendo il Quarto Verde, ultima realizzazione dell’Immobiliare Percassi, che sta cambiando volto a questa parte della città.

Si tratta di un intervento epocale. Un pezzo degradato della città si sta trasformando in uno dei quartieri più moderni di Bergamo, contribuendo oltretutto a creare posti di lavoro ed economia. Se ne sono resi conto anche in via Bono. “La riqualificazione che stanno facendo servirà anche a noi – racconta un negoziante – avremo più gente e attività più in vista”. “Con la zona riqualificata acquistano valore anche gli appartamenti di noi che viviamo in questa zona” confessa con un sorriso un residente.

La riqualificazione in corso porterà questo spicchio di Bergamo nel 21esimo secolo. L’area sarà resa completamente pedonale, ma sarà raggiungibile anche con bus e auto grazie agli ampi parcheggi. Gli uffici del Quartoverde sono concentrati in una palazzina tutta vetrate progettata con i più moderni criteri. “Tre piani fuori terra, con un nucleo distributivo centrale e impianti tecnologici impercettibili. Lo spazio è completamente configurabile, con grandi uffici open space a uffici dirigenziali, sale riunioni, conference room” spiegano i progettisti.

Una simulazione di come sarà il quartiere

Una simulazione di come sarà il quartiere

“Gli spazi commerciali – continuano gli architetti – sono concepiti per ospitare locali predisposti alla ristorazione, offrono ampie vetrine per le attività, con l’obiettivo, tutt’altro che secondario, di mantenere viva e dinamica la vita nel quartiere, creando aggregazione e interscambio continuo con i cittadini”. Gli spazi commerciali realizzati in questo nuovo quartiere offriranno opportunità di shopping e svago, grazie anche a piazze e spazi verdi ispirati all’orto botanico di Barcellona. Gli appartamenti, poi, introducono una nuova concezione dell’abitare in centro città. Residenze con grandi terrazze affacciate su giardini, alberi e specchi d’acqua. Mentre gli interni saranno dotati di impianti all’avanguardia grazie alla domotica.

Insomma, il nuovo quartiere sarà un concentrato di tecnologia e ambiente che, al momento, non ha paragoni in città. La sua posizione, in centro, a cinque minuti a piedi dal Sentierone e a 2 minuti dalla stazione di autobus e treni, oltre che a due chilometri dall’autostrada, lo rende appetibile sia per le famiglie sia per imprenditori e businessman che vogliano insediare qui le loro attività. Le vecchie macine della Cisalpinia hanno lasciato posto a un quartiere che nelle previsioni sarà molto vivibile. Benvenuti nella Bergamo di domani.

Atb: lunedì sera percorsi modificati per linee 3-6-9

L'Atb point BERGAMO -- L'azienda municipalizzata dei trasporti Atb comunica che lunedì 21 novembre 2011, in occasione ...

Nuovo Ospedale: la Dec realizzerà la trincea

I lavori del nuovo ospedale BERGAMO -- Gli Ospedali Riuniti di Bergamo hanno affidato oggi ad Ati Dec la realizzazione ...