iscrizionenewslettergif
Politica

Fontana (Pdl): l’estensione della cittadinanza potrebbe essere fatale per Monti

Di Redazione18 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gregorio Fontana

Gregorio Fontana

BERGAMO — “Abbiamo votato compatti la fiducia al Governo Monti per mettere il nuovo esecutivo nelle condizioni di attuare tutte le misure necessarie a sbloccare l’economia italiana dallo stallo determinato dalla crisi economica internazionale”: così, a poche ore dal voto, si è espresso il deputato bergamasco Gregorio Fontana, componente del coordinamento nazionale del Popolo della Libertà.

Quella che sostiene Mario Monti non è una “Große Koalition”: “Questo non è un governo delle larghe intese – sottolinea Fontana – Piuttosto, è un governo che nasce da un’intesa istituzionale indispensabile per superare questa fase politica caratterizzata anche da laceranti e sterili divisioni”. Proprio per questo, ricorda il parlamentare, “Il Popolo della Libertà non rinuncerà certo alla sua identità”.

“Mi auguro – conclude Fontana – che tutti siano consapevoli che potrebbe rivelarsi un errore fatale per il nuovo Governo inserire nella discussione, come ha fatto oggi con forza il Partito Democratico, l’estensione dei diritti di cittadinanza secondo il criterio dello ius soli. Si tratta di una vera e propria bomba ad orologeria messa sotto la poltrona di Mario Monti, che oggi è chiamato a risolvere i ben più impegnativi problemi della ripresa economica. Simili tatticismi nulla hanno a che fare, oggi, con il bene del Paese”.

Pdl, errori nella lista: i formigoniani rischiano l’autogol

Le bandiere del Pdl BERGAMO -- In quella lista c'é qualcosa che non va. Se ne sono accorti subito ...

Saffioti (Pdl): stop alle polemiche sul Nuovo ospedale

Carlo Saffioti BERGAMO -- Un appello alla tregua, fino alla fine dei lavori sul nuovo ospedale. Lo ...