iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Provincia

Salvata la speleologa intrappolata nella grotta

Di Redazione15 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I soccorritori in azione

I soccorritori in azione

BERGAMO — È stata riportata in superficie poco prima delle 7 di questa mattina Anna Bonini, la speleologa bresciana di 36 anni rimasta intrappolata in una grotta sull’altopiano di Cariadeghe. Le operazioni di salvataggio erano cominciate nel secondo pomeriggio di domenica.

La speleologa aveva passato un’altra notte nelle viscere della terra. Nemmeno lunedì i volontari del Soccorso alpino fra cui quelli di Bergamo sono riusciti a riportarla in superficie. La malcapitata, che ha riportato una frattura biossea della caviglia sinistra, ha atteso fino a stamani, quando i soccorsi hanno completato le operazioni di salvataggio.

I medici che l’hanno visitata hanno riferito che sta bene. Il piano di salvataggio ha visto al lavoro 70 persone – una quarantina nei cunicoli per trasportare la barella attraverso passaggi non più larghi di 50 centimetri, e quindi da aprire con microesplosioni mirate – e si è rivelato più complesso del previsto.

“I soccorritori sono stati i miei eroi, con loro non ho mai avuto paura, grazie a tutti quelli che mi hanno aiutata e salvata” ha detto la donna.

Scontro con un’auto pirata: motociclista in prognosi riservata

L'elicottero di soccorso BERGAMO -- E' ricoverato in gravi condizioni agli Ospedali Riuniti di Bergamo il motociclista di ...

Arriva il Wifi in 8 comuni della Bergamasca

Collegamento Wi-Fi BERGAMO -- Parte con l’attivazione di 8 aree la rete wifi di Big Tlc: Lurano, ...