iscrizionenewslettergif
Italia

Abusi sessuali da uno spacciatore: ragazzine tentano il suicidio

Di Redazione15 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in azione

I carabinieri in azione

PADOVA — Due ragazzine minorenni hanno tentato il suicidio dopo aver subito violenza sessuale da un tunisino dal quale avevano acquistato della cocaina. E’ accaduto nei giorni scorsi alla periferia di Padova.

L’immigrato è stato fermato dai carabinieri che hanno anche salvato le due amiche dall’insano gesto che stavano per compiere. Taher Tabari, 28 anni, è stato sottoposto a fermo. Su di lui pendono le accuse di violenza sessuale e spaccio di sostanze stupefacenti aggravati dal fatto che le ragazze fossero minorenni.

Le due giovani amiche, di 16 e 17 anni residenti nel vicentino, si erano allontanate di casa per problemi familiari. I genitori, dopo averle cercato da amici e su Facebook, si sono rivolti nel fine settimana ai carabinieri dai quali hanno appreso quanto era accaduto. Le due ragazze avevano avvertito del loro tentativo di uccidersi un amico che ha dato l’allarme chiamando i carabinieri.

Il paracadute non si apre: muore il re dei lanci da 4000 metri

Il dramma TORINO -- E' morto dopo un volo da 4.000 metri. Si è schiantato al suolo ...

Genova: duemila negozi distrutti. Allerta meteo in Sardegna

L'alluvione a Genova GENOVA -- Le attività commerciali colpite dall'alluvione a Genova sono state oltre duemila e anche ...