iscrizionenewslettergif
Lettere Politica

Lettera aperta a Babbo Natale

Di Redazione14 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Babbo Natale

Babbo Natale

Egregio Direttore,

le trasmetto la lettera di un bimbo, che non avendo il computer (non ha nemmeno una calcolatrice il tapino), mi chiesto la cortesia di trasmettergliela. Trattandosi della lettera al Celeste Babbo Natale da parte di un bambino povero e avvicinandosi le festività non mi sono sentito di negargli il favore. Al suo buon cuore decidere sulla sorte della lettera.

“Caro Babbo Natale,
sono un bambino e mi chiamo Forrest Cenerentolo. Forrest di nome, Cenerentolo di cognome, come la mamma mi dice sempre di spiegare moltissimo benissimo. Questa notte la Fata turchina e lo Stregatto mi hanno svegliato facendomi pensare, e pensare e pensare e pensare.

Mi hanno raccontato che tu, come tutti i Babbi Natale del mondo hai bisogno di tanti aiutanti e tanti consulenti, gli aiuti Babbi Natale e che sei molto generosissimo con essi. Mi hanno raccontato che, addiritturissima, alcuni in cinque anni costano, anche un milione di euro. E mi hanno raccontato che quest’anno tu hai avuto bisogno di tutti loro per una specie di raccolta di figurine. Perché, così ho capito, chi raccoglie più figurine completa per primo l’album e vince il pupazzetto d’oro. E più pupazzetti d’oro si vincono, più si è importanti nel mondo di voi adulti importanti. Cioé, con pochi pupazzetti si è importanti, con molti pupazzetti si è importantissimi. E un Babbo Natale, giustamente deve essere moltissimo importantissimo.

Allora questa mattina, quando mi sono alzato, ho preso il mio pallottoliere, che prima era stato di mio papà, e prima di mio nonno, e prima del papà di mio nonno, e prima del nonno i mio nonno: ma è troppo lungo che così poi perdo il conto. Ho preso il pallottoliere, dicevo, e ho fatto una divisione. Siccome ho saputo che uno dei tuoi aiuti Babbi Natale ti ha portato solo 1.600 figurine, perché 2.500 di quelle che ti aveva mostrato erano bianche, non avevano sopra niente di niente, con il mio pallottoliere ho fatto il conto e ogni figurina buona per il gioco delle figurine ti costa 625 Euro ciascuna.

E ho pensato, caro Babbo, ma perché non hai chiesto anche a mio papà, che magari per molto meno te le raccoglieva anche lui le figurine e così mi comperava una calcolatrice elettrica e così magari finivi anche l’album? Però il papà dice che sono cose da grandi e capirò quando sarò cresciuto. Ma io la letterina te l’ho scritta lo stesso, perché magari non la capirò ma sono un bambino che si applica. Mamma dice sempre, che se non capisco devo riprovare e riprovare e riprovare.

Grazie

Forrest Cenerentolo
<

Mario Monti e il nuovo che “avanza”

Il presidente Napolitano con Mario Monti Monti, Dini, Amato: certo dal punto di vista del Presidente Napolitano, vista la sua veneranda ...

>

Nuovo governo: incarico ufficiale a Monti, ora lista dei ministri

Mario Monti ROMA -- Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha incaricato Mario Monti di formare il ...