iscrizionenewslettergif
Provincia

Simoncelli, Kate scrive una lettera ai fans: eccola

Di Redazione11 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Kate Fretti, la fidanzata bergamasca di Marco Simoncelli

Kate Fretti, la fidanzata bergamasca di Marco Simoncelli

BERGAMO — Sono passate due settimane dalla morte sulla pista di Sepang di Marco Simoncelli. Ma il dolore di fans, nei conoscenti, nella famiglia e nella fidanzata Kate Fretti è più vivo che mai.

Proprio Kate nei giorni scorsi ha deciso di rendere pubblica una lettera di ringraziamento a tutti quelli che sono stati vicino alla famiglia e a lei dopo il funerale. Compreso un grazie speciale per quel minuto di “rumore” a Valencia, quando il mondo della motogp ha voluto ricordare il suo campione scomparso.

Kate ha scritto una lettera sul sito ufficiale di Marco Simoncelli dedicandogli anche una poesia di Henry Scott Holland “Morire non è niente”. Eccole.

“Ciao… mi chiamo Kate.. e sono, anzi ero, la fidanzata di Marco.
Fino a 13 giorni fa, tenevo aggiornato il suo sito e la sua fanpage su facebook, con l’aiuto dei ragazzi di Retina.
Come molti di noi Marco si era lasciato affascinare del social network più famoso del mondo … gli piaceva un sacco leggere i vostri commenti dopo che avavamo pubblicato un post, o una foto o il comunicato stampa post gara.. e passava mezz’ore a studiarsi l’andamento del numero dei fan alla pagina. Godeva un sacco quando in week end di gara vedeva alzarsi il numero dei “Mi Piace”. Ricordo che il sabato prima della Malesia mi disse: devo vincere, è l’unico modo per far crescere i fan. Bè.. si sbagliava, non era l’unico modo. Dagli 8.000 che eravamo quel sabato pomeriggio oggi siamo più di 500.000.
Per posta, per e mail, su facebook, ovunque in tanti avete scritto a me e alla famiglia Sic.. inizialmente credevo che parole come: “il vostro dolore è anche il nostro” fossero solo frasi di circostanza, d’obbligo. Poi invece avete continuato a scrivere, a telefonare a casa, in centinaia siete passati per Coriano.. ci avete stretto la mano, abbracciato, sussurrato all’orecchio, avete pianto con noi e il vostro affetto ci è stato di conforto, tutt’ora ci sta aiutando a non sentirci soli. Con mio grande stupore mi sono resa conto che il mondo è ancora bello e la solidarietà tra le persone ancora esiste…. Ed io non posso fare altro che ringraziarvi a nome mio e della famiglia di Marco.
Ieri mattina Riky, un mio caro amico nonchè cugino di Marco mi ha scritto una cosa molto bella: “Dalla perdita di Marco ho tratto un prezioso insegnamento, di cui farò la mia regola di vita: NON MOLLARE MAI, anche se ti trovi in difficoltà lotta per raggiungere il tuo obiettivo…fosse l’ultima cosa che fai”. Mai altre parole sono state più vere, non mollate mai ragazzi, noi non molleremo perché nonostante tutto la vita è bella!
Potrei stare ore a riscrivervi le frasi toccanti che mi sono arrivate in questi giorni… però questa è quella che tre giorni dopo l’incidente mi ha fatto stare un po’ meglio, forse perché tiene viva la mia speranza dell’esistenza dell’anima dopo la morte…

MORIRE NON E’ NIENTE “… Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Prega, sorridi, pensami! Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza. La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza. Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo. Rassicurati, va tutto bene. Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata. Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace…”

Torna il bel tempo: weekend di sole in Bergamasca

La Presolana BERGAMO -- Venerdì qualche pioggia, ma nel fine settimana tornerà a splendere il sole su ...

Rubati i trasmettitori di Telelombardia: sabotaggio a Santoro?

Un gruppo di ripetitori televisivi RONCOLA -- Uno strano furto di trasmettitori televisivi. Tanto strano che il legittimo proprietario, l'emittente ...