iscrizionenewslettergif
Politica

Generazione Futuro (Fli): 10 proposte per l’occupazione giovanile

Di Redazione11 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Generazione Futuro

Generazione Futuro

BERGAMO — Generazione Futuro (movimento giovanile di Futuro e Liberta’) presenta 10 proposte per l’occupazione giovanile.

“Il nostro Paese – si legge in una nota stampa firmata dal responsabile locale Luca Cargnelli – sta attraversando una fase estremamente difficile. Tra le emergenze nazionali, una ci tocca in modo particolare: la disoccupazione giovanile, che, secondo l’Istat, sfiora ormai il 30 per cento. Mentre il Pdl propone i “licenziamenti facili” e la sinistra risponde con la consueta retorica, vuota e inconcludente, Generazione Futuro (movimento giovanile di Futuro e Libertà) lancia l’iniziativa 10 tweet contro la disoccupazione giovanile”.

Si tratta di un programma chiaro, preciso e puntuale elaborato in collaborazione con il senatore Mario Baldassarri (responsabile economico di Fli) e qui sotto sintetizzato in 10 punti.

1. Valorizzare patrimonio pubblico trasferendolo in Fondo Immobiliare Italia per abbattere debito.
2. Per stabilizzare precari contratto a tempo indeterminato senza tasse e contributi per i primi 3 anni su lavoratori e imprese.
3. Sostegno all’artigianato con contratto di formazione-lavoro più opzione per trasferimento dell’azienda
4. Riformare giustizia civile (e tradurla in inglese) per attirare investimenti stranieri in Italia
5. Aumentare progressivamente età pensionabile per creare fondo giovani e donne per colmare vuoti contribuitivi dei precari
6. Riformare istituti tecnico-professionali creando stretta sinergia tra scuole e imprese
7. Orientamento: ogni facoltà deve mettere online dati (da commissionare a ISTAT) occupazione giovani a 3 anni da Laurea
8. Flessibilità e garanzie uguali per tutti per superare spaccatura tra padri iper-garantiti e figli iper-precari
9. Deduzione delle spese effettuate dai giovani per formazione nei primi tre anni di lavoro
10. Liberalizzare ordini professionali, partendo da eliminazione tariffe minime

Chi fosse interessato ad approfondire e sostenere questa iniziativa è invitato al gazebo organizzato, insieme con Futuro e Libertà Bergamo, sabato 12 novembre in Via XX settembre, c/o Landisport dalle 10 alle 18.

Ribaltone in vista, Calderoli contro la “banda Bassotti”

Roberto Calderoli BERGAMO -- “Se fossero vere le indiscrezioni rispetto alla possibile composizione e agli eventuali sostenitori ...

Bettoni: dove sono finiti i soldi per l’alta velocità a Treviglio?

Valerio Bettoni BERGAMO -- "Dove sono finiti i soldi per completare la tratta ad alta velocità Treviglio ...