iscrizionenewslettergif
Politica

Monti sale da Napolitano: l’Italia deve fare un lavoro enorme

Di Redazione10 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Mario Monti al suo arrivo a Roma

Mario Monti al suo arrivo a Roma

ROMA — “Mio marito arriva questa sera direttamente a Roma, non passa da casa, le valigie gliele porto io”. Lo ha detto la moglie di Mario Monti al cronista dell’Ansa mentre usciva dal condominio signorile, nella zona ovest di Milano. La consorte di Monti ha confermato che il marito, che era a Berlino, raggiungera’ direttamente la capitale in serata. Monti è arrivato poco fa a Roma ed è salito al Quirinale per un colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

L’ex commissario Ue ha ammesso in un convegno a Berlino che l’Italia ha “un lavoro enorme da fare”. “La crescita – ha detto Monti – richiede riforme strutturali, che tolgano ogni privilegio alle categorie sociali che ne hanno, cancellando il problema italiano di chi protegge la propria circoscrizione elettorale”.

Sull’euro Monti ha affermato che l’Italia è ancora in ampio credito, grazie “ai benefici che ha dalla appartenenza e che costituiranno un patrimonio nel tempo”. “Se l’Italia non avesse fatto parte dell’euro – ha detto – ci sarebbe piu’ l’inflazione, politiche meno disciplinate e meno rispetto per le generazioni future”.

“L’Italia – ha proseguito Monti – e’ al centro dell’Europa. Politicamente e storicamente, l’Italia non puo’ ignorare le sue responsabilita’ in quanto stato membro fondatore dell’Ue. Mi piacerebbe vedere un maggiore rispetto per la Germania di oggi – ha detto ancora -, nel senso di rispetto per l’essere piu’ rigorosi, piu’ costanti nel tempo, meno a breve termine e piu’ pazienti. E Roma deve fare ogni sforzo per essere più coinvolta nella partnership franco-tedesca: sarebbe nel comune interesse”.

Verso un governo Monti: Pdl diviso, Lega contraria

Mario Monti ROMA -- Mentre si fa strada la possibilità di un governo tecnico guidato dall'economista Mario ...

Retroscena: Berlusconi tratta sul governo tecnico

Claudio Scajola e Silvio Berlusconi ROMA -- A Berlusconi non dispiace un governo tecnico. E non perché il Cavaliere sia ...