iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bergamo

Finto cieco: revocati gli arresti domiciliari

Di Redazione10 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tribunale di Bergamo

Il tribunale di Bergamo

BERGAMO — Il tribunale di Bergamo ha revocato gli arresti domiciliari al pensionato di 68 anni di Dalmine accusato nei giorni scorsi di aver percepito indebitamente per anni il vitalizio d’invalidità totale, fingendosi cieco.

Il giudice per le indagini preliminari Alberto Viti si è avvalso di una perizia del 2004 effettuata dal tribunale e consegnata dal legale difensore dell’uomo, che attesta la sua effettiva cecità.

Per fare chiarezza sulle reali capacità visive dell’indagato, il giudice ha comunque disposto un’altra perizia.

Falso cieco, la difesa deposita perizia: vede solo ombre

Il falso cieco al lavoro BERGAMO -- E' cieco oppure no? Si sta scatenando una battaglia legale sul caso del ...

Popolare di Bergamo: utili in crescita del 57 per cento

La Banca Popolare di Bergamo BERGAMO -- La Banca Popolare di Bergamo (gruppo Ubi Banca) ha reso noti i risultati ...