iscrizionenewslettergif
Esteri

Rapporto Aiea: l’Iran sta lavorando ad armi nucleari

Di Redazione9 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il presidente iraniano in visita a un impianto nucleare

Il presidente iraniano in visita a un impianto nucleare

VIENNA, Austria — L’Iran ha lavorato allo sviluppo della bomba atomica in “un programma strutturato” fino al 2003 ma ci sono elementi credibili per sostenere che Teheran stia tuttora conducendo ricerche per ottenere “ordigni nucleari”.

Sono i primi elementi emersi dall’attesissimo rapporto dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) consegnato ai Paesi membri. Nel documento si ribadiscono le “gravi preoccupazioni” sul programma nucleare della Repubblica islamica che “ha un possibile risvolto militare” e non solo civile per la produzione di energia elettrica come sostiene Teheran.

Secondo il testo, l’Iran ha lavorato alla realizzazione di ordigni nucleari ma anche testato alcune componenti. In particolare l’agenzia Onu ritiene che gli esperimenti condotti con esplosivi ad altissimo potenziale siano “un forte segnale del possibile sviluppo di ordigni”. Vienna riferisce che l’Iran ha iniziato a trasferire materiale nucleare nel bunker sotterraneo di Fordow.

Nel frattempo Mosca si mettere di traverso. Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha espresso seri dubbi sul fatto che la diffusione del rapporto Aiea sia giustificata. Secondo Mosca ci vuole tempo per stabilire se contiene prove nuove ed evidenti della presenza di ulteriori elementi militari nel controverso programma nucleare di Teheran. La diffusione del rapporto, secondo Mosca, è volta ad “affondare” le chances di soluzione diplomatica. Mosca ha inoltre rivelato di aver fornito, già da tempo, informazioni sul possibile coinvolgimento di scienziati russi nel programma iraniano.

L’Iran dal canto suo replica che il rapporto Aiea è “squilibrato, non professionale e politicamente motivato”. La prima reazione ufficiale al rapporto dell’Aiea da parte iraniana e’ giunta da Ali Asghar Soltanieh, l’inviato iraniano presso la stessa Agenzia per l’energia atomica, tramite l’agenzia Fars vicina alle Guardie della rivoluzione.

Micheal Jackson: il medico colpevole di omicidio

Il medico di Michael Jackson Conrad Murray LOS ANGELES -- IL verdetto è arrivato. Conrad Murray, il medico curante di Michael Jackson, ...

Violento terremoto in Turchia: crollano venti palazzi

Il terremoto in Turchia LAGO DI VAN, Turchia -- Una nuova violenta scossa di terremoto ha devastato la zona ...