iscrizionenewslettergif
Bassa

Treviglio, anziana deve rinnovare la tessera. L’addetto: vada a Milano

Di Redazione7 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La stazione di Treviglio

La stazione di Treviglio

TREVIGLIO — Non bastava l’assenza di bagni, non bastavano le scale mobili “off-limits” per i disabili, non bastava una stazione ignorata dai treni veloci, non bastava sporcizia e decadenza: la stazione di Treviglio è stata scippata anche di servizi fondamentali per le categorie più deboli.

L’ultima “novità”, scoperta suo malgrado pochi giorni fa da una pensionata, è di quelle tragicomiche. L’anziana si è recata alla biglietteria della stazione per rinnovare la sua carta d’argento. Con imbarazzo l’addetto le ha comunicato che non era più possibile e che avrebbe dovuto rivolgersi alla biglietteria di Milano o di Brescia (a scelta!) perchè si trattava di un servizio che non poteva essere più fornito.

Una rapida inchiesta ha accertato che anche altri servizi erano stati eliminati. Ad esempio, alla stazione di Treviglio, in cui passano i celebri Eurostar, non si possono più fare biglietti internazionali o prenotazioni sui lunghi percorsi: prego recarsi a Milano o Brescia, è la risposta degli addetti.

E i trevigliesi, sempre più esasperati, ormai si chiedono se non sia il caso che l’amministrazione comunale batta un colpo.

Incendio in una palazzina: danni per 250mila euro

I pompieri in azione FONTANELLA -- Potrebbe esserci un corto circuito all'origine dell'incendio che sabato sera ha letteralmente devastato ...

Treviglio, ricettavano pezzi di tir: 6 arrestati

I ricettatori smontavano i tir a pezzi TREVIGLIO -- I carabinieri di Treviglio hanno sgominato una banda di ricettatori che smontava interi ...