iscrizionenewslettergif
Esteri

Usa e Gran Bretagna preparano l’attacco all’Iran

Di Redazione3 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Lancio di missili Tomahawk

Lancio di missili Tomahawk

LONDRA, Gran Bretagna — Le forze armate britanniche si starebbero preparando a sostenere un attacco degli Stati Uniti contro il territorio iraniano, per colpire le infrastrutture che Teheran starebbe utilizzando per realizzare la bomba atomica, nell’area montagnosa attorno alla città santa islamica di Qom. Lo sostiene il quotidiano inglese Guardian citando fonti militari di sua Maestà.

Secondo quanto rivelato dalle fonti, la finestra per un intervento “è di dodici mesi ma Obama dovra’ prendere una decisione nei prossimi mesi perché non vuole ordinare una cosa del genere appena prima delle elezioni negli Stati Uniti”.

La Marina e l’aviazione inglese hanno cominciato a preparare i piani per il dispiegamento di navi e sottomarini armati con missili Tomahawk, che dovranno far la loro parte in un attacco per la maggior parte condotto via aria.

Esclusa per ora un’invasione di terra anche se “un piccolo numero di unita’ delle forze speciali – ha confidato un’altra fonte militare al giornale – potrebbe essere necessaria sul terreno”.

Intanto, il prossimo 8 novembre arriverà sul tavolo dei governi occidentali il rapporto sull’arricchimento dell’uranio stilato dall’Agenzia internazionale per l’energia atomica. Ma pare che le sanzioni non abbiamo ancora fiaccato la resistenza del regime degli Ayatollah.

La Repubblica islamica, che nelle scorse settimane si è mostrata “di nuovo aggressiva e senza una ragione apparente”, riuscendo a organizzare una serie di omicidi all’estero, avrebbe pienamente recuperato il danno inferto alle proprie infrastrutture dal cyber-attacco innescato lo scorso anno da Israele e Stati Uniti utilizzando con successo il virus Stuxnet per mettere fuori uso almeno metà delle centrifughe nucleari. “Le più efficienti di queste – rivela il Guardian – sono state trasferite in una base tra le montagne attorno a Qom, e da qui al prossimo novembre gli iraniani potrebbero riuscire a nascondere del tutto materiali e altro potenziale bellico”.

Fukushima fa ancora paura: rischio fissione nucleare

La centrale atomica di Fukushima FUKUSHIMA, Giappone -- Nuovo allarme alla centrale atomica di Fukushima, in Giappone danneggiata dallo tsunami ...

Attacco ai siti nucleari dell’Iran: Israele si prepara

L'esercitazione di Tel Aviv, Israele GERUSALEMME, Israele -- L'opinione pubblica israeliana è divisa sull'opportunità di un attacco all'Iran per distruggerne ...