iscrizionenewslettergif
Politica

Doppio incarico, Bettoni attacca Pirovano: meglio si dimetta subito

Di Redazione3 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Valerio Bettoni

Valerio Bettoni

BERGAMO — “Non ritiene il deputato/presidente della Provincia di Bergamo, Ettore Pirovano, che sarebbe più elegante dimettersi sciogliendo una incompatibilità che è di fatto prima che formale e giuridica?”. Lo ha detto il consigliere regionale Valerio Bettoni, commentando l’avvio dei lavori dello speciale comitato della Camera che, proprio oggi, ha incominciato ad esaminare i casi di incompatibilità tra la carica di deputato e quella di presidenti di Provincia o di sindaci di comuni superiori ai 20.000 abitanti, dopo la sentenza della Corte costituzionale sul caso del senatore/sindaco di Catania.

“L’improvvido esercizio di due funzioni che richiedono tempo e dedizione – prosegue Bettoni – ha rallentato e impedito il governo della Provincia di Bergamo come si può quotidianamente constatare nella massima improduttività di ruolo, funzioni e decisioni”.

“Prima che l’incompatibilità sia sancita, come da tempo era avvertibile da chi ha ben altro senso delle istituzioni, sarebbe più dignitoso e rispettoso delle attese dei cittadini risolvere questo impedimento che è un fatto operativo non solo giuridico. Si risolverebbe anche la contraddizione politica tra l’essere deputato di una maggioranza che – ha concluso Bettoni – si accinge a chiudere le province ed essere presidente a metà servizio della Provincia di Bergamo che, non governata, non produttiva, inefficace giustifica il suo scioglimento nella dimostrazione di essere inutile e un aggravio dei costi della politica”.

Sondaggi: Casini il leader più gradito, Berlusconi al minimo

Berlusconi e Casini MILANO -- In questo momento sarebbe Pierferdinando Casini il leader politico più amato dagli italiani. ...

Stucchi: la Lega contraria a ipotesi di governo tecnico

Giacomo Stucchi BERGAMO -- "La Lega Nord è determinata, sia nel ribadire alcuni punti fermi, come quelli ...