iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Nuovo choc in Borsa: – 6,8 per cento. Oggi riunione dei ministri

Di Redazione2 novembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giornata da dimenticare in borsa

Giornata da dimenticare in borsa

MILANO — Altra giornata drammatica per la borsa italiana. Piazza Affari ha chiuso con una flessione del 6,8 per cento una seduta ampiamente negativa, la quarta peggiore di sempre. L’indice Ftse Mib ha chiuso in perdita a 14.928 punti.

Seduta pessima per Piazza Affari: la perdita del 6,13% dell’indice Ftse All Share equivale a 22 miliardi di euro bruciati in una giornata. Il calo del 6,8 dell’Ftse Mib (il peggiore tra le principali Borse europee) è inferiore solo al -8,24 accusato il 6 ottobre 2008, al -7,57 dell’11 settembre 2001 e al -7,14 del 10 ottobre 2008.

Oggi nuovo incontro dei ministri economici italiani con l’obiettivo è scrivere le misure da inserire nella legge di stabilità. Allo studio del governo italiano anche un decreto legge con le misure più urgenti che, se i tempi lo consentiranno, potrebbero essere varate in un consiglio dei ministri prima del G20 di giovedì.

“Stiamo lavorando per scrivere le misure annunciate nella lettera inviata a Bruxelles e inserirle nella legge di stabilità”, ha riferito una fonte presente al vertice ministeriale a Palazzo Chigi, spiegando che non tutte le misure potranno far parte del provvedimento.

“Berlusconi parte giovedì mattina per Cannes, e non sappiamo se riusciremo a scrivere i testi del provvedimento in tempo”, spiega la fonte. Ecco perché, riferiscono altre fonti, al momento non sono ancora partite le convocazioni per il consiglio dei ministri.

Addio campione: Marco Simoncelli è stato cremato

Marco Simoncelli CESENA -- La salma di Marco Simoncelli è stata cremata questa mattina nel cimitero di ...

Liguria, nuove piogge: allerta anche a Genova

L'alluvione a Borghetto Vara LA SPEZIA -- In Liguria ci si prepara al peggio. Sono almeno 70 i millimetri ...