iscrizionenewslettergif
Isola

Yara, Quarto Grado: l’assassino ha le ore contate

Di Redazione29 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli investigatori della scientifica sul luogo del ritrovamento

Gli investigatori della scientifica sul luogo del ritrovamento

BERGAMO — La svolta nelle indagini sull’omicidio di Yara Gambirasio potrebbe essere vicina. E’ quanto sostiene l’inviato della trasmissione televisiva di Retequattro Quarto Grado Giorgio Sturlese Tosi che ha citato fonti investigative “autorevoli e qualificate”.

Secondo quanto riportato dal giornalista, la chiave del mistero sarebbe arrivata dai dna prelevati dal marzo scorso a Brembate Sopra, confrontati con le tracce ritrovate sugli slip della ragazzina assassinata.

“L’assassino di Yara potrebbe avere le ore contate” ha azzardato Tosi, in diretta da Chignolo d’Isola. Secondo l’inviato, “non c’è ancora la certezza di un arresto imminente ma, per la prima volta dopo mesi, nell’ambiente investigativo si respira finalmente un’aria di forte ottimismo”.

“Al momento – ha aggiunto – non é dato sapere se gli investigatori abbiano già identificato il sospetto o i sospetti assassini di Yara. E’ certo però che questa clamorosa svolta nelle indagini sulla morte di Yara é frutto dell’enorme lavoro di comparazione tra il dna dell’assassino prelevato sugli slip di Yara e i profili biologici prelevati alla popolazione”.

Yara, il cerchio si stringe intorno a tre uomini

ll cantiere di Mapello BERGAMO -- Tre uomini potrebbero conoscere la verità sulla tragica fine di Yara. Tre uomini ...

Yara: il killer non è un operaio del cantiere

Yara Gambirasio BERGAMO -- Prende corpo un rinnovato ottimismo tra gli investigatori che si occupano del delitto ...