iscrizionenewslettergif
Politica

Pd: l’acuta tattica del sindaco Renzi

Di Redazione28 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Matteo Renzi

Matteo Renzi

FIRENZE — Nonostante la giovane età, il sindaco di Firenze Matteo Renzi dalla politica ha capito una cosa: che attendere talvalta è saggio.

E così ecco che all’incontro alla Leopolda dei prossimi giorni, in cui verrà riunito tutto il vertice del Partito Democratico, Renzi manderà avanti altre persone. Chi?

Dopo lo strappo tra il sindaco di Firenze, Debora Serracchiani e Pippo Civati, sancito da un incontro tenuto dagli ultimi due in solitaria la settimana scorsa a Bologna, il fronte dei “rottamatori” si è assottigliato. E allora ecco spuntare la candidatura di Nicola Zingaretti, presidente della provincia di Roma, che non ha fatto segreto del suo malcontento verso il partito di Bersani e che è sempre sceso in campo a fianco di Renzi.

Di lui il sindaco di Firenze ieri ha detto: “Appoggio i suoi punti programmatici: il suo manifesto è interessante e finalmente parla di contenuti”. Ma i bene informati dicono che si tratti di una tattica: Renzi manderebbe avanti Zingaretti per bruciarlo politicamente. Poi, quando veramente si saprà se le primarie si faranno oppure no, sarà Renzi stesso a presentarsi.

Mazzoleni (Udc): vogliamo conoscere il “Piano rischi” dell’aeroporto

Giuseppe Mazzoleni, capogruppo dell'Udc in consiglio comunale BERGAMO -- Il capogruppo dell'Udc in consiglio comunale Giuseppe Mazzoleni ha presentato un'interpellanza urgente, firmata ...

Stucchi (Lega): da governo percorso concreto per uscire dalla crisi

Giacomo Stucchi BERGAMO -- “Bersani, Di Pietro e Casini, speravano che il premier non fosse neppure nelle ...