iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Italia

Melania, l’esercito: se Parolisi è colpevole paghi

Di Redazione28 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Melania, l’esercito: se Parolisi è colpevole paghi
Salvatore Parolisi
Salvatore Parolisi

Salvatore Parolisi

TERAMO — “Noi gli addestratori li selezioniamo molto bene. Dobbiamo aspettare quello che dice l’autorità giudiziaria: se Parolisi sarà giudicato colpevole, pagherà, come è giusto. Altrimenti l’Esercito è sempre la sua famiglia”. Lo ha detto il capo di Stato maggiore dell’Esercito Giuseppe Valotto parlando a margine del giuramento delle soldatesse ad Ascoli, la stessa caserma dove è nato l’amore fra Salvatore Parolisi e l’amante Ludovica Perrone.

Nel suo discorso ufficiale il generale non ha mai citato esplicitamente il caso di Melania Rea, né fatto il nome di Parolisi. Ne ha parlato I riferimenti, però sono stati tutti chiarissimi. L’Esercito è “un’istituzione pulita e trasparente, e lo dico con forza proprio in questa sede” ha detto il generale.

“Nel 2010 – ha tenuto a precisare – in tutto l’esercito italiano abbiamo registrato un caso di mobbing, un solo caso di denuncia per molestie sessuali e nessun caso di nonnismo, che per noi rappresenta un risultato strepitoso. Ad Ascoli, un solo caso, che risaliva al 2004”.

Sui rapporti fra istruttori e soldatesse Valotto ha aggiunto: “Vogliamo andare contro natura? Spero solo che facciano molti figli e che vengano al 235esimo reggimento, visto che spero aumenti presto la percentuale di donne nell’esercito italiano attualmente attestata al 7 per cento”.

Alluvione: Liguria sepolta dal fango, arriva l’esercito

Il disastro in Liguria LA SPEZIA -- Il bilancio ufficiale di sei morti, quattro nel Levante ligure e due ...

Alluvione in Liguria: timori per il maltempo in arrivo

L'alluvione in Liguria LA SPEZIA -- Dopo le devastazioni dei giorni scorsi, sale la preoccupazione per l'arrivo di ...