iscrizionenewslettergif
Provincia

Blitz dei carabinieri: sequestrate 1,5 tonnellate di hashish

Di Redazione27 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una gazzella dei Carabinieri

Una gazzella dei Carabinieri

BERGAMO — Colpo grosso dei carabinieri del nucleo di Bergamo che in una maxioperazione coordinata con i colleghi di Roma hanno arrestato due narcotrafficanti romani, D.M. 51 anni e P.E. 58 anni, entrambi pregiudicati, mentre stavano stivando su un suv una tonnellata e mezzo di hashish, in gran parte destinato al mercato dello spaccio orobico.

Il blitz è avvenuto sul litorale di Pomezia (Roma). Segue a distanza di qualche mese un altro sequestro di 2,5 tonnellate di hashish che era avvenuto nei pressi di Anzio nell’agosto scorso.

La droga, anche stavolta, è arrivata sul litorale laziale a bordo di un gommone che, col favore del buio e del maltempo, si è avvicinato alla riva. Lo stupefacente, suddiviso in pacchi, è stato scaricato sulla battigia e successivamente caricato su un suv Mercedes.

In quel momento è scattato il blitz. I militari hanno arrestato i due trafficanti, vestiti da pescatori, mentre altri due complici sono riusciti a fuggire gettandosi in mare con una tuta da sub. Nell’auto i carabinieri hanno trovato e sequestrato una tonnellata e mezza di hashish, confezionato in involucri di juta, ognuno del peso di circa 35 chili e impermeabilizzati all’interno da palloncini. Il valore commerciale della droga avrebbe fruttato circa 4 milioni di euro.

Alluvione Liguria: Bergamo invia Protezione civile e Alpini

La Protezione civile BERGAMO -- La Protezione civile della provincia di Bergamo è stata mobilitata per intervenire nelle ...

Sciopero regionale dei metalmeccanici il 4 novembre

La Cgil in piazza BERGAMO -- Il 4 novembre prossimo sciopero regionale dei metalmeccanici contro la crisi. L'iniziativa è ...