iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Addio sogni, il ponte sullo stretto di Messina non si farà

Di Redazione27 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una simulazione del ponte sullo stretto di Messina

Una simulazione del ponte sullo stretto di Messina

ROMA — De produndis sul progetto di una delle infrastrutture più discusse e discutibili degli ultimi anni. Il ponte sullo stretto di Messina non si farà. Lo ha deciso il governo appoggiando una mozione dell’Italia dei Valori che chiedeva la soppressione dei finanziamenti per l’opera. Il testo è passato con il parere favorevole del governo, probabilmente preoccupato in caso di parere contrario di essere battuto nuovamente alla Camera.

Alcuni giorni fa del resto anche l’Europa aveva detto un “no” secco al sogno del ponte dello Stretto, non includendolo tra le opere pubbliche destinate a ricevere finanziamenti comunitari nel nostro Paese.

La mozione, approvata con l’astensione della maggioranza, impegna l’esecutivo “alla soppressione dei finanziamenti che il governo ha previsto per la realizzazione del ponte sullo stretto di Messina, pari complessivamente a 1 miliardo e 770 milioni di euro, di cui 470 milioni per il solo anno 2012 quale contributo ad Anas per la sottoscrizione e l’esecuzione – a partire dal 2012 – di aumenti di capitale della società stretto di Messina”.

Treviso, telecamera riprende il violentatore del sottopasso

polizia-primaTREVISO -- Sulle tracce del colpevole. Gli investigatori della Polizia hanno in mano alcuni fotogrammi ...

Simoncelli, la fidanzata Kate: Marco era perfetto

Kate Fretti CORIANO, Rimini -- Disperata, con occhiaie profonde dai lunghi pianti. E non potrebbe essere altrimenti, ...