iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Treviso, studentessa violentata nel sottopasso della stazione

Di Redazione25 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Nuovo caso di violenza sessuale

Nuovo caso di violenza sessuale

TREVISO — Una studentessa di 21 anni è stata violentata ieri mattina nel sottopassaggio della stazione ferroviaria di Treviso.

Secondo le indagini, la violenza sessuale è avvenuta in via Dandolo, all’ingresso del sottopasso, intorno alle 7. L’aggressore sarebbe un sudamericano, armato di coltello. Il questore di Treviso Carmine Damiano ha riferito che ci sono già testimonianze ed elementi investigativi utili per identificare l’aggressore in breve tempo.

La giovane stava andando all’Università a Padova, aveva parcheggiato l’auto vicino alla stazione e si era avviata al sottopasso quando è stata affrontata da un uomo armato di coltello. Sotto la minaccia dell’arma la giovane ha subito violenza sessuale dall’aggressore che è poi fuggito. La violenza è avvenuta alla presenza di una testimone che le ha prestato i primi soccorsi, chiamando poi un’ambulanza.

L’ingresso del sottopasso è controllato da una telecamera di sicurezza del Comune. L’ipotesi più probabile, viste alcune caratteristiche come la voce e la pronuncia, fanno ritenere che si tratti di uno straniero, che non si esclude possa essere d’origini sudamericane. Accertamenti sono in corso anche su alcuni indumenti intimi rinvenuti sul luogo della violenza – a qualche metro di distanza dall’ingresso del sottopasso in una zona protetta da una siepe – che si ritiene appartengano all’aggressore.

Febbre West Nile: aumentano i contagi in Italia

Una zanzara tigre OLBIA -- Salgono i casi del contagio da febbre del West Nile (o virus del ...

Confcommercio: senza interventi recessione vicina

Carlo Sangalli ROMA -- "Senza crescita la stagnazione è alle porte, la recessione è dietro l'angolo". Lo ...