iscrizionenewslettergif
Politica

Berlusconi: il Pdl davanti al centrosinistra di 4 punti

Di Redazione21 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

ROMA — “Cambierà il nome al Pdl perchè non emoziona”. Bastasse il nome, verrebbe da dire. Certo è che Silvio Berlusconi ieri ha rilanciato pensando a un cambio di simbolo per il suo partito che “non sarà Forza Silvio” ha precisato durante la riunione del gruppo piedillino a Montecitorio.

“Auguriamo a Beppe Grillo lunga vita in politica”, ha detto il presidente del Consiglio ironizzando sull’involontario aiuto ottenuto dal Movimento 5 stelle, con la sua affermazione elettorale, nella vittoria alle Regionali in Molise. “In questo momento siamo sopra al centrosinistra del 4 per cento” ha aggiunto Berlusconi citando dati e sondaggi in suo possesso.

Nella riunione del gruppo Pdl a Montecitorio, Silvio Berlusconi avrebbe consigliato ai suoi alcune regole per la comunicazione per chi va ospite nei talk show. In particolare, il premier avrebbe chiesto di evitare di dare del tu all’avversario in video, perche’ la troppa confidenza potrebbe dar luogo all’effetto teatrino. E ancora, avrebbe invitato i suoi ad usare il linguaggio del corpo per contraddire l’avversario, per esempio scuotendo la testa.

“Mi hanno colpito giudiziariamente, fisicamente e patrimonialmente. Ho dovuto consegnare i miei soldi alla tessera numero 1 del Pd”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, parlando alla riunione del Pdl alla Camera, secondo quanto riferito da chi ha preso parte al vertice. Il Cavaliere fa riferimento al risarcimento al gruppo Cir di De Benedetti sulla vicenda del Lodo Mondadori.

Mazzoleni: per i pendolari niente aumenti per tutto il 2012

Giuseppe Mazzoleni BERGAMO -- E' stato il promotore dell'audizione che ha visto l'amministratore delegato delle ferrovie Trenord ...

Rossi: serve un’alleanza culturale della Bergamo migliore

Matteo Rossi BERGAMO -- "Prima di ogni alchimia tra partiti, io dico che dobbiamo convincere i delusi ...