iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bergamo

Fiera campionaria di Bergamo: obiettivi da record

Di Redazione19 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Fiera di Bergamo

La Fiera di Bergamo

BERGAMO — Oltre 500 stand, 250 espositori con l’obiettivo di superare i 142mila visitatori dello scorso anno. Sono questi i numeri della Fiera Campionaria di Bergamo che riaprirà i battenti per la 33esima edizione.

La manifestazione si svilupperà su nove giornate: da venerdì 21 ottobre a lunedì 24 ottobre, e da venerdì 28 ottobre a martedì 1 novembre.

La «Fiera delle Fiere» targata Promoberg – con il supporto della Camera di Commercio di Bergamo, Ascom Bergamo, Credito Bergamasco Gruppo Banco Popolare, L’Eco di Bergamo, Ubi Banca Popolare di Bergamo, e la collaborazione del Casinò di Campione d’Italia – sarà quindi di scena da venerdì 21 ottobre a lunedì 24 ottobre, e da venerdì 28 ottobre a martedì 1 novembre.

L’anno scorso gli ingressi furono ben 142 mila, record assoluto, grazie anche alla formula dell’ingresso gratuito per tutti e del bus navetta gratuito con percorso a/r parking aeroclub Taramelli-Fiera per i giorni festivi e negli orari di apertura della Campionaria.

Oltre 250 gli espositori presenti alla Campionaria 2011, ripartiti tra 500 stand. 16mila i metri quadrati complessivi al coperto del polo fieristico dedicati alla manifestazione.

La truppa più folta è quella orobica (circa 130 realtà), seguita dalle restanti province lombarde (Milano e Brescia in primis, con una quindicina di espositori a testa). In totale sono undici le regioni italiane rappresentate, mentre le presenze estere riguardano la Francia, l’Austria e l’Iran.

Il Padiglione A è dedicato ai beni e servizi, al comparto terziario, ai servizi all’impresa e alla persona, banche e associazioni. Sviluppando un tema molto caro agli organizzatori, importante e qualificata la presenza di una folta rappresentanza dedicata all’artigianato edile, che porta in Campionaria anche i temi dedicati alle energie rinnovabili, sistemi fotovoltaici e di sorveglianza.

Per il Padiglione B, soprattutto, vi è stata una importante ed oculata divisione in macro aree per garantire una maggiore coerenza espositiva, viste le molteplici realtà presenti, che spaziano, solo per fare qualche esempio, dall’abbigliamento agli accessori di moda, dai sistemi di condizionamento alle location per cerimonie, passando per l’intrigante e variegato comparto dedicato alla regalistica, che comprende anche i prodotti per la cura della persona e del corpo.

Il Padiglione C è invece dedicato a tutti gli amanti della buona tavola (compreso chi, per motivi di lavoro o altro, è costretto troppo spesso a ricorrere al fast food): un’area dove trionfano le specialità tipiche agroalimentari, in particolare quelle regionali e locali Docg e Dop, molto apprezzate dai visitatori.

Il Padiglione C anche quest’anno dedica ampio spazio a “Bergamo, la Città dei Mille… Sapori”, marchio targato Camera di Commercio di Bergamo per la promozione e valorizzazione dei prodotti agro-alimentari tipici del nostro territorio. La Camera di Commercio di Bergamo, proprio per dare risalto al grande lavoro di qualità degli aderenti al marchio “Bergamo, la Città dei Mille… Sapori”, ha scelto la Campionaria quale luogo e strumento per ottimizzare la promozione del made in Bergamo doc. A tal proposito, sarà allestito uno spazio promozionale per l’esposizione dei prodotti e del materiale informativo.

Parata di prelibatezze bergamasche in Fiera

Appuntamento da non perdere per i ghiottoni in Fiera BERGAMO -- Posto d’onore alla fiera campionaria per i prodotti del marchio “Bergamo Città dei ...

Rifiuti, Federconsumatori minaccia le vie legali contro la Provincia

L'inceneritore Rea di Dalmine BERGAMO -- Riceviamo e pubblichiamo questa lettera che la Federconsumatori ha inviato alla Provincia di ...