iscrizionenewslettergif
Bergamo

Treni regionali: le tariffe non aumenteranno. Per ora

Di Redazione18 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un treno regionale

Un treno regionale

BERGAMO — “Sono sufficientemente sereno che i tagli non ci saranno”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Trenord, Giuseppe Biesuz, ieri pomeriggio all’incontro in municipio con il sindaco di Bergamo Franco Tentorio e gli altri consiglieri comunali, in merito alla possibile riduzione dei collegamenti ferroviari fra la nostra città e Milano che aveva mandato su tutte le furie i pendolari.

Ieri Biesuz ha assicurato che Trenord cercherà una soluzione accettabile: “Era successa la stessa cosa nell’autunno dell’anno scorso, alzammo la voce e alla fine la soluzione fu trovata”, prosegue Biesuz, che confida nell’intervento della Regione per impedire la diminuzione delle risorse al trasporto pubblico locale. “Il presidente Formigoni e l’assessore Cattaneo si stanno battendo perchè questi tagli non ci siano”.

L’amministratore delegato delle ferrovie Mauro Moretti aveva detto che, per far fronte ai tagli statali, il sistema ferroviario italiano dovrebbe adeguarsi, per tariffe a quello europeo. Biesuz lo ha escluso: “La Regione ha le ha già aumentate del 20 per cento durante quest’anno. Credo che i nostri clienti farebbero fatica a sopportare un ulteriore aumento a breve, per cui penso che in questo momento la leva delle tariffe sia da lasciar perdere”.

Credito Bergamasco: Fusi entra nel cda

Enrico Fusi BERGAMO -- Sarà l'ex assessore al turismo e spettacolo della giunta Bruni, Enrico Fusi, a ...

La Cgil “conquista” la casa editrice de L’Eco di Bergamo

La bellissima sede de L'Eco di Bergamo BERGAMO -- "Il diavolo e l'acqua santa" si sarebbe detto un tempo. Ed è curioso ...