iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Italia

Maroni, fidejussione per le manifestazioni: chi danneggia paghi

Di Redazione18 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Maroni

Roberto Maroni

ROMA — Arresto in flagranza differita, Daspo anche per i cortei, uno specifico reato associativo per chi esercita violenza aggravata nelle manifestazioni, maggiori tutele giuridiche per i poliziotti e persino una fidejussione per chi vuole organizzare manifestazioni. Sono queste alcune delle misure alla quali sta lavorando il ministro dell’Interno Roberto Maroni dopo le devastazioni di sabato a Roma.

L’ultima iniziativa, quella della fidejussione non si era mai sentita prima. In pratica, gli organizzatori dei cortei dovranno dare garanzie economiche per riparare ad eventuali danni di chi scende in piazza.

Maroni ha elogiato le forze dell’ordine e sui violenti al corteo degli Indignati non ha usato mezzi termini. “Sabato a Roma – ha spiegato – c’era la volontà di ricreare l’incidente avvenuto a Genova ed è stato solo grazie all’impegno degli agenti che si è impedito che ci scappasse il morto”. “C’era l’intenzione – ha aggiunto il ministro leghista – di assaltare le sedi delle istituzioni repubblicane, in primo luogo Camera e Senato. È stato evitato”.

I black bloc arrestati rischiano 15 anni di galera

Roma messa a ferro e fuoco dai Black bloc ROMA -- Rischiano fino a 15 anni di reclusione i 12 manifestanti arrestati sabato scorso ...

Black bloc: nuovo allarme per domenica in Val di Susa

I black bloc in azione ROMA -- Dopo le devastazioni di Roma, l'allarme black bloc si trasferisce in Val di ...