iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Lettere

Valseriana e Scalve: per rilanciare il turismo serve una mano dai media

Di Redazione17 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il logo di Serio Snow

Il logo di Serio Snow

Buongiorno, nel complimentarmi per il vostro pregievole lavoro svolto con specifico riferimento al ruolo sociale che il Vostro organo d’informazione svolge nel panorama editoriale e non solo vorrei sottoporVi una questione lasciando la possibilità di un eventuale approfondimento eventualmente in uno dei prossimi numeri della rivista.

E’ di questi giorni la notizia della nuova iniziativa Serio Snow promossa da Promoserio e che consente attraverso 3 soluzioni commerciali l’acquisto di biglietti validi per le località sciistiche della Valle Seriana e di Scalve.

Sono sinceramente entusiasta dell’iniziativa poichè rappresenta un tentativo di rinasciata in un momento economicamente difficile per tutti ed in particolare per le stazioni sciistiche orobiche tutte ove la crisi è forse più percepita. Ebbene mi spiace constatare che dopo la presentazione ufficiale del prodotto Serio Snow, dopo la conferenza stampa ufficiale la carta stampata, in particolare eco bg non abbia fatto nessun riferimento , né il giorno della conf. stampa, nè il sabato e la domenica successiva…

Credo si sia persa un’opportunità importante per poter dare visibilità ad un prodotto che potrebbe rappresentare una speranza di sopravvivenza almeno per le più piccole realtà che compongono le stazioni aderenti.

Sappiamo tutti che di certo Colere e il Monte Pora hanno la forza economica per vivere da soli e superare la crisi ma località più piccole come Lizzola in particolare credo possano trovare linfa vitale da questo prodotto. Ora che la stagione invernale è alle porte sarebbe bello che la vostra rivista possa ospitare qualche articolo sull’iniziativa e sulle località aderenti in modo da dare visibilità allo sforzo di molti per il raggiungimento di un obiettivo condiviso.

Mi auguro che le stazioni aderenti non siano cieche di fronte all’iniziativa e che per spirito di invidia e di egoismo pubblicizzino l’iniziativa in prrimis nelle rispettive biglietterie proponendolo agli sciatori magari esponendo cartelli visibile ed anche sui siti rispettivi.

Auspico che tutti i siti vengano aggiornati per comunicare e l’iniziativa dell’Orobie Skipass e l’iniziativa del Serio Snow. E’ il minimo che ci si può aspettare! Mi auguro che anche i vari siti promozionali del turismo bergamasco si adeguino e diano spazio all’iniziativa. Esistono tanti siti frammentati che però hanno il ruolo di promuovere il territorio e non possono sottrarsi a questo nonostante le problematiche che li investono.

Orbene, non mi ritengo un illuso e ben conosco la realtà orobica, bergamasca in particolare, e conosco bene le dinamiche che regolano certe scelte. Al riguardo constato come il campanilismo abbia o rischia di affossare un’altra lodevole iniziativa quella dell’Orobie skipass che quest’anno è arrivata ad annoverare le seguenti località BORNO – COLERE – LIZZOLA – MONTE PORA – PRESOLANA- SPIAZZI DI GROMO – SCHILPARIO-MONTE CAMPIONE-VAL PALOT addirittura loccalità del bresciano

credo che se si facesse un altro piccolo sforzo e si includesse anche l’Arprica l’Orobie skipass costituirebbe un gran bel Skirama in grado di rivaliggiare con altri comprensori seppur le stazioni non sono contigue, collegate sci ai piedi… sarebbe comunque una dimostrazione di unità e di voglia di aiutarsi per rilanciare e valorizzare la nostra meravigliosa catena Orobica.

Sarebbe bello sfogliare la vostra rivista quest’inverno e leggere un bel servizio sull’Orobie skipass e le sue località, e perchè no… anche un servizio sulle località brembane che per ora rimangono rivali ma che tutti noi desidereremmo essere inserite nell’Orobie skipass di modo da avere un prodotto unico e formidabile che permetta agli aderenti di affrontare le sfide del futuro, sfide tremende ma assolutamente esaltanti ed entusiasmanti.

In Valle Seriana e di Scalve c’è tanto entusiasmo mai come quest’anno servirebbe un Vostro aiuto per far sì che i risultati possano giungere e ripagare gli sforzi delle persone che ci stanno credendo.

Certo della Vostra attenzione, porgo cordiali saluti

Alberto Gervasoni

Quel che resta del G8 di Genova

Genova, 10 anni fa Riceviamo e pubblichiamo la lettera giunta in redazione da una lettrice che, in occasione del ...

Fanno più danni i politici che i black bloc

Gli scontri di Roma Egregio Direttore, parlare di indignazione è lecito, i costi della politica si abbattono su tutti noi ...