iscrizionenewslettergif
Salute

Malattie veneree: è allarme tra le trentenni

Di Redazione17 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Malattie veneree

Malattie veneree

Trent’anni, single e con una vita sessuale che vede un partner nuovo ogni 3 mesi. E’ la fotografie delle italiane, circa 4 milioni di donne solo in Italia, colpite da malattie veneree.

Questo il quadro presentato all’ultimo congresso nazionale della Società di malattie infettive e tropicali e ottenuto dall’analisi dei dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità.

Nel nostro Paese si è registrato un aumento dei casi di infezioni sessuali, soprattutto negli ultimi 2 decenni.”Le cerviciti da Clamidia, la sifilide e la gonorrea sono cresciute durante i primi anni del 2000, ora si sono stabilizzate-commenta Barbara Suligoi, direttore del Centro operativo Aids dell’Iss e responsabile dei due sistemi di sorveglianza- Questo aumento, che è stato particolarmente evidente per la Clamidia, è in parte dovuto alle migliori tecniche diagnostiche che sono divenute progressivamente più accurate, e in parte a una diminuita percezione del rischio di infettarsi con i contatti sessuali”.

Integratori in eccesso: a rischio le donne

Integratori alimentari Gli integratori alimentari possono essere rischiois, se assunti in eccesso, soprattutto per le donne. L'avvertimento ...

Odori fumo e bruciato: arriva l’emicrania

Emicrania Esiste una serie di odori che, chi sta per avere un attacco di emicrania, immagina ...