iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Pubblicità dannosa: per i pediatri va limitata

Di Redazione13 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Junk food

Junk food

Limitare la pubblicita’ rivolta ai bambini. In particolare gli spot relativi a cibo e alimentazione.

E’ quanto auspicato dall’italiano Claudio Maffeis e dagli statunitensi Robert Lustig e John Cook, presenti al webinar promosso dal Barilla Center foro Food & Nutrition, trasmesso in diretta sul sito www.barillacfn.com.

I pediatri chiedono un limite alla pubblicità, soprattutto sul junk food, poiché estremamente dannosa per i più piccoli. La posizione più rigida è di Cook, ricercatore di Children’s HealthWatch e Professore Associato di pediatria presso la Boston University School of Medicine.

Parto prematuro, sotto accusa lo smog

Gravidanza in città Le future mamme che vivono in città hanno maggiori probabilità di partorire pretermine. Infatti l’inquinamento ...

Gravidanza: cosa succede dopo la 40a settimana?

Gravidanza a termine Si calcola che la gravidanza duri 40 settimane. Ma che succede quando la data prevista ...