iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Poesie

“Mia moglie” di Raymond Carver

Di Redazione12 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Mia moglie è scomparsa insieme ai suoi vestiti.
Si è lasciata dietro due paia di calze di nylon e
una spazzola per capelli dimenticata dietro il letto.
Vorrei richiamare la vostra attenzione
su queste calze formose e sul robusto
capello scuro impigliato tra le setole della spazzola.
Lascio cadere le calze nel sacco della spazzatura; la spazzola
me la tengo e la userò io. È solo il letto
a sembrare strano e impossibile da spiegare.

“Persi nella vita” di Martin Luther King

Niente è più tragico che incontrare una persona perduta, senza più fiato, nel labirinto della vita. ...

“Bianca stella” di Sara Teasdale

Solenne si compì nell'aria bruna della tragedia il perfetto finale: sparì la bianca stella verginale della sera, salì ...