iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Aeroporto, il Pd: tempi certi per gli interventi di mitigazione

Di Redazione12 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Matteo Rossi

Matteo Rossi

BERGAMO — Riceviamo e pubblichiamo questo intervento dei consiglieri provinciale del Partito Democratico Matteo Rossi e Francesco Cornolti im merito agli interventi che Sacbo effettuerà per mitigare l’impatto ambientale dell’aeroporto di Orio al Serio.

“Il piano di mitigazione ambientale per il quale il cda di Sacbo ha conferito un mandato al Presidente Radici è sicuramente un fatto positivo. Ora servono tempi certi e chiarezza sulle risorse effettivamente impiegate, ma serve soprattutto proseguire nel dialogo con il territorio, così come richiesto dalla manifestazione di sabato scorso e come ribadito recentemente dal Presidente Radici.

Spiace però constatare come il consigliere Oriani del Pdl prenda l’occasione dell’annuncio del Piano per una sterile polemica contro chi, come noi del Pd, da sempre lavora per gli obiettivi che Oriani oggi rivendica. Spiace soprattutto che la ricostruzione dei vari passaggi da parte del consigliere Pdl sia sbagliata e strumentale.

Ricostruiamo i fatti. Nel dicembre 2010 il gruppo Pd aveva presentato in Consiglio Provinciale un ordine del giorno con il quale chiedevamo all’Amministrazione e ai suoi rappresentanti in Sacbo precisi impegni in merito alla sostenibilità dell’aeroporto di Orio al Serio. Nei mesi successivi abbiamo lavorato per costruire un dialogo tra i consiglieri provinciali e i Comuni, convinti che su questo tema non dovessero esserci posizioni pregiudiziali o di schieramento, ma che bisognasse invece guardare ai problemi concreti e alle soluzioni possibili. Dalla nostra iniziativa è scaturito l’incontro con i Sindaci del territorio invitati in commissione consiliare il 30 marzo. Il Presidente Pirovano, assente nell’incontro con i Sindaci, ci parse lontano sia dalla volontà di coordinare le amministrazioni locali, sia dall’assumere un impegno come Provincia sui temi della sostenibilità. Noi al contrario, ribadimmo il rapporto inscindibile tra Orio e il territorio bergamasco, sostenendo che proprio alla politica viene consegnato un ruolo fondamentale, quello di difendere questa infrastruttura e quello di armonizzarla il più possibile con il territorio circostante e con i cittadini che lì ci abitano: “un aeroporto a misura di territorio”, come recitava uno degli slogan della bella manifestazione dei comitati di sabato scorso.

Il 18 luglio scorso, dopo più di 200 giorni, il nostro documento fu discusso in Consiglio provinciale. Gli impegni che chiedevamo di assumere al Consiglio erano di fatto gli stessi richiesti dai Sindaci, per la stragrande maggioranza iscritti Pdl e Lega o referenti di liste civiche. Il centrodestra in via Tasso non presentò alcuna proposta fino al giorno della convocazione, limitandosi, dopo il diktat del Presidente, ad un generica richiesta di maggiori finanziamenti per la mitigazione, impegno contenuto ovviamente anche nel nostro documento.

Pertanto, al di là dei meriti che anche e soprattutto il nostro gruppo potrebbe rivendicare per aver pressato per mesi il Consiglio fino ad ottenere qualche risultato, ci interessa continuare a lavorare per tenere insieme le ragioni della salute con quelle dell’economia.

Per questo ribadiamo le nostre richieste, dal rispetto dei limiti posti dalla VIA con particolare riferimento al numero dei movimenti alla realizzazione di uno studio epidemiologico e sanitario sulla salute dei cittadini nelle aree con maggior rumore e rischio, dalla dislocazione di centraline fisse sul territorio che permettano di avere costantemente a disposizione i dati sull’inquinamento acustico e ambientale alla richiesta di una graduale riduzione dei voli notturni fino alla loro completa abolizione in particolare per quel concerne i cargo, e, infine, la messa in atto di tutte le procedure antirumore relative alle rotte, ai decolli, agli atterraggi all’accensione dei motori nell’ambito di scelte condivise con i Comuni direttamente coinvolti”.

Matteo Rossi
Francesco Cornolti
consiglieri provinciali Pd

Lega: le pensioni non si toccano, la Padania ha già dato

Umberto Bossi BERGAMO -- I dati della ricerca condotta da "Il Sole 24 Ore" sulla situazione del ...

Congresso Pdl, accordo La Russa-Gelmini: gli ex An verso Piccinelli

Alessandra Gallone: sceglierà la Gelmini o Formigoni? BERGAMO -- Il numero uno di Alleanza Nazionale Ignazio La Russa avrebbe raggiunto un accordo ...