iscrizionenewslettergif
Bergamo

Dichiara novemila euro ma ha due Jaguar in Città Alta

Di Redazione4 ottobre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli uomini della Guardia di finanza

Gli uomini della Guardia di finanza

BERGAMO — Al fisco dichiarava un reddito di soli novemila euro. Solo che nella sua lussuosa abitazione di Città Alta aveva due Jaguar. E’ solo uno degli evasori fiscali scoperti dell’Agenzia delle entrate incrociando i dati provenienti dal Comune di Bergamo.

L’iniziativa, messa in campo dalla precedente amministrazione comunale e proseguita da quella attuale in accordo con il fisco, ha permesso di smascherare diversi “furbetti”.

L’ufficio tributi del Comune, tramite un software dedicato, sforna dati sui beni mobili e immobili: auto, terreni, case, garage. I dati vengono incrociati con le dichiarazioni dei redditi a disposizione. Quando spuntano anomalie, scatta la segnalazione all’Agenzia delle entrate. Il Comune avrà poi il diritto a trattenere il 30 per cento delle somme riscosse. Come quelle dell’imprenditore con un box pieno di auto e moto e una dichiarazione dei redditi da 14mila euro.

Emozioni dal mondo: i vini pregiati sbarcano a Bergamo

I vini pregiati della Valcalepio BERGAMO -- Appuntamento da non perdere per gli amanti del buon vino. Il prossimo 14 ...

Ragazzino scompare dopo un brutto voto a scuola

Ragazzino scompare dopo il brutto voto a scuola BERGAMO -- Per un intero pomeriggio hanno temuto il peggio. Sono state ore di ansia ...