iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Università

Il portavoce della Gelmini passa a Barbara Berlusconi

Di Redazione30 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Zennaro con la Gelmini

Zennaro con la Gelmini

A sei giorni dalla gaffe sul fantomatico tunnel fra il Cern di Ginevra e il Gran Sasso, costato il pubblico ludibrio al ministro della Ricerca Scientifica Mariastella Gelmini, Massimo Zennaro il suo portavoce, si è dimesso. Conserva l’altro incarico che aveva al ministero dell’Istruzione: responsabile della direzione per lo studente. Ma soprattutto, è diventato “superconsulente” per Barbara Berlusconi.

La primogenita del premier e di Veronica Lario, impegnata nel cda del Milan, avrebbe infatti chiesto a Zennaro di seguirla per lanciare la sua immagine dal punto di vista culturale.

Zennaro, oltre a essere interista, è vicinissimo alla famiglia Moratti ma anche all’ex sindaco di Milano Letizia Moratti. Ma questo incarico con la primogenita del premier arriva per lui in un momento particolare. Padovano, 38 anni, ombra della Gelmini dal 2005, Zennaro paga per l’incredibile errore del comunicato di venerdì scorso.

Non è lui l’autore materiale del famigerato comunicato, ma come portavoce paga l’omesso controllo e soprattutto la gestione del polverone accaduto dopo quando invece di ammettere il marchiano errore si è cercato di minimizzare.

Mercoledì sera il ministro e il suo portavoce hanno avuto un lungo faccia a faccia, teso e faticoso, finito con la decisione annunciata ieri mattina. Adesso molti chiedono che Zennaro lasci anche il suo incarico di direttore generale.

Dopo la gaffe, silurato il portavoce della Gelmini

Mariastella Gelmini ROMA -- La gaffe sul tunnel di 750 chilometri fra il Cern e il Gran ...

Un miliardo di euro per gli atenei del Sud

Il Ministro Gelmini Un miliardo di euro in arrivo per le università del Sud. Lo hanno annunciato a ...