iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Un tablet a 149 dollari: Amazon sfida Apple

Di Redazione29 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il nuovo Kindle Fire di Amazon

Il nuovo Kindle Fire di Amazon

NEW YORK, Usa — Una tablet innovativo che costa quanto un cellulare di fascia economica: 149 dollari. E’ decisamente concorrenziale il Kindle “Fire”, il primo tablet di Amazon.com, presentato oggi a New York dal fondatore, presidente e CEO del colosso dell’e-commerce mondiale, Jeff Bezos.

Secondo gli esperti sarà il vero avversario dell’iPad di Apple. Il nuovo dispositivo ha un costo decisamente contenuto, uno schermo tattile da sette pollici, un peso e un ingombro contenuti, un buon processore e soprattutto può accedere al più grande negozio online del mondo e scaricare libri elettronici e film e telefilm in streaming.

Apple, infatti, è finora riuscita a sbaragliare concorrenti come il PlayBook della Rim, la creatice del Blackberry, il TouchPad di HP, il Galaxy Tab della Samsung e Xoom di Motorola, che hanno tutti fallito nel loro tentativo di raggiungere il mercato di massa. E, anche se ha solo connettività Wi-Fi e non cellulare 3G, un tablet di queste caratteristiche tecniche ha una possibilità reale, secondo gli analisti, di insidiare il primato della mela.

Inoltre “Fire” parte già con una ‘dote’ digitale non indifferente, può accedere, a pagamento, a 17 milioni di canzoni, un milione di libri e 100 mila tra film, telefilm e video di vario tipo. Il tablet avrà anche accesso per 30 giorni al servizio ‘Prime’ per la consegna gratuita di merci vendute online da Amazon, come computer, elettrodomestici, indumenti, giocattoli e prodotti alimentari.

Compatto, elegante, con una cornice color ossidiana allo schermo dai colori molto nitidi, Fire costa meno della metà della versione di base dell’iPad, 199 dollari contro 499, e grazie al suo schermo tattile a colori da sette pollici, si tiene comodamente in mano e in tasca.

Potenzialmente, si indirizza, quindi a tutti colori che trovano troppo voluminosa la tavoletta della Mela. Da un punto di vista tecnico, il nuovo tablet usa un microprocessore dual core da 1 Gigahertz, come l’iPad, ma non ha videocamera o microfono e dispone di una memoria interna di soli 8 Gigabyte, cioé la metà del modello base del tablet Apple.

Secondo Bezos, però, questo non costituirà un problema, perché Fire farà molto affidamento alle risorse della ‘nuvola’, i servizi ‘cloud’ nei quali Amazon.com è stata anche un pioniere, per quanto riguarda il settore business, riservato alle aziende.

In pratica, secondo quanto ha spiegato il CEO del più grande negozio online mondiale, Con Fire sarà possibile ‘parcheggiare’ e fare backup di file e contenuti multimediali sui server remoti della ‘nuvola’ di Amazon, e usare ‘Silk’, un browser web ‘rivoluzionario’ che promette di essere molto veloce, proprio perché si ‘appoggia’ sui data center Amazon.

Il nuovo prodotto sarà disponibile in due versioni: 3G da 149 dollari e WiFi, da 99. C’é anche un nuovo Kindle di base, ad appena 79 dollari. “Questi sono prodotti premium a prezzi da saldo – ha detto il CEO di Amazon, riferendosi anche al Fire -, ne venderemo milioni”.

E il perizoma della Marcegaglia fa il giro del web

No comment BERGAMO -- Una telecamera fin troppo indiscreta ha puntato il suo obiettivo sul lato b ...

La finanza in ufficio: e Minzolini replica con uno show al Tg1

Augusto Minzolini ROMA -- La Guardia di Finanza gli perquisisce l'ufficio e lui replica in tv. Nuovo ...