iscrizionenewslettergif
Poesie

“E che cos’è mai l’uomo” di William Shakespeare

Di Redazione27 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

E che cos’è mai l’uomo
se l’impiego del suo tempo
è soltanto nel dormire e nel mangiare?
Non più che una bestia.

“Tra le labbra dell’acqua” di A. Ruy Sanchez

tempest-david-jones Mi entri nelle orecchie disegnando chiocciole di mare: già mi porto dentro le tue tempeste, ...

“Accecato” di Luigi Deluca

Normann_Adelsteen_A_Norwegian_Fjord Accecato dai ricordi, non sono riuscito a vedere nei tuoi occhi la promessa del paradiso; e così ti ...