iscrizionenewslettergif
Sport

L’Atalanta batte anche il Novara e vola in classifica

Di Redazione26 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'Atalanta vola in classifica

L'Atalanta vola in classifica

BERGAMO — Dieci punti nelle prime quattro giornate di campionato e virtualmente in testa alla classifica di serie A. Senza i 6 punti di penalizzazione iniziali, un ruolino da scudetto per l’Atalanta che ieri ha sconfitto il Novara per 2-1 al Comunale dì Bergamo.

Schelotto ed un grandissimo gol di Cigarini spianano la strada ai padroni di casa. Solo nel finale, un clamoroso errore di consigli regala al Novara l’illusione di poter raggiungere il pareggio a 2′ dal termine.

L’Atalanta gioca con carattere e presenza, domina fin dall’inizio ma la partita resta ingessata sull’0-0 per gran parte del primo tempo. Il Novara è arroccato nella sua metà campo e si difende. La prima occasione è addirittura di piemontesi. Una ripartenza addirittura da un calcio d’angolo dei bergamaschi: Meggiorini tenta il colpaccio con un tiro a giro, ma la palla accarezza il palo ed esce.

Per andare in gol, ai nerazzurri servono 34 minuti. Schelotto realizza di testa su cross di Bellini e dormita della difesa. Un minuto, ancora Schelotto tenta la doppietta ma il suo tiro a botta sicura centro il palo.

Nella ripresa, l’Atalanta dopo un quarto d’ora chiude la partita. Cigarini trova l’incrocio con un fendente dal limite e esulta con la mano sotto il mento imitando Cristiano Doni.

I nerazzurri mantengono il possesso palla fino quasi al termine dell’incontro. Poi all’89simo un tiro di destro da fuori area di Filippo Porcari, con palla indirizzata nel centro della porta finisce in rete per uno svarione di consigli. Il finale convulso ma il risultato non cambia.

Atalanta a quota quattro, proprio come il Novara, ma i punti in classifica sarebbero addirittura dieci. Visibilmente soddisfatto il tecnico Stefano Colantuono: “Ci dispiace essere primi e non poterlo festeggiare – commenta -. Purtroppo nella realtà abbiamo quattro punti, siamo contenti ugualmente perché siamo venuti fuori da una situazione molto complicata. Non giudico l’episodio nel finale – dice riferendosi al gol annullato a Granoche -, ma posso dire che per circa 80 minuti abbiamo dominato la partita con due gol e un palo. Nel finale è subentrata un po’ di stanchezza”.

Atalanta, Colantuono prepara la sfida con il Novara

article BERGAMO -- Dopo la strepitosa vittoria di Lecce, che ha proiettato l'Atalanta in positivo nella ...

Atalanta, 10mila abbonamenti. Sabato sfida con la Roma

Stefano Colantuono BERGAMO -- Dopo l'Atalanta bella e concreta di questo inizio campionato, ora Mister Colantuono dovrà ...