iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Rapina una parrucchiera ma dimentica la carta d’identità

Di Redazione26 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri

I carabinieri

TREVIOLO — Ha rapinato una parrucchiera, ma nel fuggire ha dimenticato la carta d’identità nell’auto. E’ stato un colpo davvero maldestro quello di uno degli della rapina messa a segno ieri sera in un negozio di Treviolo.

Ad agire sono stati in due, che pochi istanti prima della chiusura, hanno fatto irruzione del negozio e minacciando la titolare con dei coltelli si sono fatti consegnare i 500 euro dell’incasso. Infine sono scappati salendo su un’auto che li aspettava fuori.

La rapinata ha subito chiamato il 112, fornendo una descrizione dei banditi e della vettura. E qualche ora dopo a Osio Sotto i carabinieri hanno fermato l’auto con a bordo due uomini. Gli accertamenti hanno oggi permesso di accertare che l’uomo alla guida, un 31enne tossicodipendente di Seriate abitante a Bergamo, stava probabilmente guidando la vettura anche subito dopo la rapina, mentre l’altro, risultato estraneo ai fatti, è stato rilasciato.

Ma sull’auto i carabinieri hanno trovato una carta d’identità, che secondo le indagini appartiene a uno dei due malviventi che hanno materialmente effettuato la rapina: si tratta di un 40enne tossicodipendente di Bergamo, che è stato per ora denunciato a piede libero e viene ricercato.

Pezzo di satellite su Boltiere: ma è solo il crollo di un tetto

I pompieri in azione BOLTIERE -- Per un'ora si è temuto il peggio la notte scorsa a Boltiere per ...

Neos sceglie Orio come quarta base

Un aereo di Neos ORIO AL SERIO -- Nella prossima stagione invernale la compagnia aereo Neos baserà i propri ...