iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Mamme e Bimbi

Gravidanza: come dire addio all’insonnia

Di Redazione23 settembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Sonno e dolce attesa

Sonno e dolce attesa

Le notti insonni non iniziano con la nascita del bimbo, ma spesso già durante la gravidanza. Pensieri, paure, ansia, cause ormonali, eccessiva stanchezza. E dormire bene diventa utopia.

Nei primi tre mesi di gravidanza si presenta una forte sonnolenza, legata per lo più all’alto livello di progesterone circolante nel sangue della futura mamma, ma disturbata da nausee e frequenti minzioni. Nel secondo trimestre le minzioni diminuiscono la loro frequenza, i livelli di progesterone si stabilizzano e anche la nausea spesso scopare da un giorno all’altro: è necessario sfruttare al meglio questo periodo per riposare.

Il terzo trimestre è invece il più complesso: la data del parto si avvicina e con essa le preoccupazioni. A livello fisico, volume crescente della pancia, acidità di stomaco, gonfiore ai piedi e alle mani, calore, nuova impellenza delle minzioni, movimenti bruschi e violenti del bambino impediscono alla mamma un buon riposo.Tra i rimedi si suggerisce di bere qualcosa di caldo, di avere una stanza da letto fresca e areata, di usare qualche cuscino per trovare posizioni adeguate al sonno, di scaricare le tensioni, di leggere qualche pagina o ascoltare musica rilassante.

Post-partum: i 10 cambiamenti del corpo

La nascita La nascita di un figlio è un evento che sa di miracoloso, ma è anche ...

Ansia in età pediatrica: intervenire subito

Ansia Anche i bambini soffrono di ansia. L'allarme arriva da uno studio pubblicato su "European Psychopharmacology". Secondo ...